ULTIM'ORA

Ruote di scorta

Qualche pillola per scacciare i dubbi più comuni

Di seguito qualche aiutino, qualche ruota di scorta per sciogliere i vostri nodi gordiani…

1. Il computer non esplode, non si rompe, non ti mangia, non si brucia, non
smetterà di funzionare… anche se tu premerai qualcosa di errato. Quindi è
bene ricordarci che delle volte è preferibile provarci, anziché bloccarsi!

2. La “x” in alto a destra è il simbolo ufficialmente riconosciuto come simbolo di
chiusura. In poche parole: la “x” chiude. Chiude le pagine che apri, le cartelle del
tuo computer, così come chiude le finestre che ti appaiono sul monitor.

3. È preferibile ricominciare da zero in un procedimento in cui ci siamo bloccati.
Se non sei ancora un esperto navigatore della Rete, non perdere tempo
a correggere un errore fatto. Ricordati che un click col tasto sinistro in uno
spazio vuoto dello schermo chiude le finestre aperte per sbaglio.

4. Che tu sia in Internet con Explorer o che tu sia con Firefox, o Chrome o Safari,in alto a sinistra trovi due frecce, una verso destra e una verso sinistra. Se le premi ti aiuteranno a tornare alla pagina precedente se premi la freccia sinistra, mentre quella destra ti porta alla pagina successiva se sei precedentemente retrocesso.

 

5. I computer si dividono in due categorie: i computer fissi e i computer portatili.
Diciamo che i “computer portatili” si chiamano così perché li puoi –
portare – dove vuoi. Se ti appresti a partecipare a un corso di computer e ti
chiedono “lei ha un computer suo personale?” pensaci bene. Se il tuo computer
è fisso sopra un tavolo a casa, non hai un computer da portare al corso.

6. Se oltre ad andare in Internet sei abituato/a a scrivere delle lettere in Word,
ricordati di salvare il tuo lavoro, altrimenti andrà perso. Quindi: file, salva con
nome, diamo un nome al nostro lavoro, specifichiamo una posizione nel computer
(desktop) e premiamo su “salva”.

7. Un computer portatile si accende con un pulsante (talvolta poco visibile)
solitamente in alto a destra o in alto a sinistra.

8. Se non ti senti a tuo agio con il mouse del tuo computer portatile (il riquadro
che hai prima della tastiera) acquista un mouse separato.

9. Una chiavetta USB non è una chiavetta Internet. La prima contiene documenti,
la seconda ti permette di collegarti a Internet.

10. Se il computer, una volta che gli hai dato il comando “arresta sessione” per
spegnerlo, comincia a lavorare su degli aggiornamenti, lascialo fare, si spegnerà
da solo.

11. È vero che se collego il mio computer portatile alla corrente è preferibile
togliere la batteria? Sì, è vero. Però occhio che se per sbaglio si stacca il cavo
della corrente il computer si spegne all’istante rischiando di perdere i lavori
che stavi facendo.

12. Sì ti puoi fidare di un acquisto fatto in Internet. Molte volte c’è la garanzia sul
prodotto e i riferimenti del venditore.

13. Se non vedi più il puntatore del mouse prova a muovere lentamente il
mouse in una piccola zona del tavolo vicino al tuo computer.

14. Attenzione ai “tasti funzione” del computer portatile. Sono quelli in alto sopra
le lettere. Molti di essi attivano e disattivano certe funzioni importanti del
computer. Tienili d’occhio.

15. Se ti viene chiesto di Internet di inventarti una password per accedere a un
servizio, segnatela in un foglio a parte altrimenti rischi di dimenticartela
perché in Internet moltissime volte serve inserire una password. Sarebbe
preferibile averne una diversa per ogni servizio.

16. Ricordati che se ti serve capire qualcosa, o sapere “come si fa” qualcos’altro,
Internet risolve praticamente tutte le tue domande. Chiedi alla Rete e la Rete
ti risponderà.

17. Il tuo computer è collegato a Internet via WiFi. Significa che ricevi il segnale
Internet senza necessitare di fili (cavi elettrici) di collegamento. Questo
però vuol dire anche che nelle tue vicinanze c’è un modem.

18. Un modem è una “scatoletta” con delle antenne e delle spie luminose. Questo
modem viene collegato alla corrente e al cavo telefonico. Quando parte il contratto
che hai stipulato con un gestore telefonico (in termine tecnico Internet
Service Provider, colui (ente o azienda) che ti offre il servizio Internet) sarai
abilitato alla navigazione Internet. Il tuo computer si connette a questo modem
senza alcun filo.

19. Su Google puoi cercare “Google Translate” che ti permette di tradurre un
testo in moltissime lingue differenti.

20. La mano sopra il mouse va tenuta rilassata e ben distesa. Con l’indice premerai
il tasto sinistro, con il dito medio il tasto destro. Se sbagli, ripetiamo, fai un
click sinistro su uno spazio vuoto della schermata.

21. Ricordati che la schermata iniziale che il computer presenta una volta acceso
si chiama Desktop ed è molto simile come concetto alla tua scrivania.
Sopra ci posizioni oggetti (i file, da pronunciare fail) che organizzi come
meglio credi.

22. A Internet puoi collegarti o via cavo (tramite un cavo che si chiama LAN) o
senza cavo (tramite la tecnologie WiFi, senza fili). Probabilmente ti capiterà di
usare sempre una connessione WiFi per collegare il tuo computer portatile a
Internet. In questo caso puoi assicurarti di essere effettivamente connesso alla
Rete andando nell’angolo in basso a destra del tuo monitor. A sinistra della data
e ora che il tuo computer ti mostra troverai delle icone. Nell’ordine dovresti
trovare l’icona del volume, e poi quella di Internet. Prova a posizionare il tuo
mouse sopra questa icona senza fare alcun click. Dovrebbe comparirti il messaggio
“Rete – Accesso a Internet” che ci informa che siamo connessi.

23. È possibile che la rete WiFi alla quale ti vuoi collegare abbia una password
di protezione. Questo serve a proteggere quella Rete. Poiché Internet è un
servizio a pagamento, senza una password chiunque si trovi nelle vicinanze
di quel modem potrebbe usufruire gratuitamente di quella connessione.
Per evitare questo si protegge la Rete con una password che viene consegnata
solo a chi è abilitato a connettersi.

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: