ULTIM'ORA

4 novembre 1981-Nasce la seconda rete Rai

Da Wikipedia

Il 4 novembre 1961 la nascita della seconda rete Rai è stata tenuta a battesimo dalla cantante Mina.

Rai 2 inizia le sue trasmissioni il 4 novembre 1961 con il nome di “Secondo Programma”. La trasmissione inaugurale fu dedicata alla prima guerra mondiale[5]: infatti la nascita del canale coincise con l’anniversario della vittoria italiana. Il suo primo direttore fu Angelo Romanò, affiancato da Fabio Borrelli e Pier Emilio Gennarini. Già dalla sua nascita il canale aveva lo scopo di trasmettere una programmazione alternativa a quella del Programma Nazionale. Per molto tempo il Secondo Programma sarà di fatto il canale minoredella Rai: a differenza del Programma Nazionale i programmi avevano dei budget molto più limitati rispetto al primo canale ed in più, mentre i varietà del Programma Nazionale vedevano come protagoniste le grandi star dell’epoca, sul Secondo canale invece veniva dato spazio alle nuove leve dello spettacolo che, una volta raggiunta la popolarità, venivano promosse sul primo canale. Inoltre in varie parti di Italia la visione del secondo canale avveniva a qualità più bassa o non avveniva affatto per la peggiore qualità del segnale televisivo.

Sin dal primo giorno di trasmissione andò in onda il Telegiornale del Secondo Programma, un piccolo bollettino informativo che andava in onda subito dopo il Telegiornale del Programma Nazionale che aveva lo scopo d’informare tutti quei telespettatori che avessero perso il telegiornale del primo canale. Proprio per questa sua vocazione il canale si rivelò una vera fucina di talenti, che poi sarebbero diventati stelle di prima grandezza del panorama televisivo e non solo ed anche di nuovi format: fu sul secondo canale che debuttò Renzo Arbore nel 1966 con il varietà Speciale per voi, uno dei primi programmi televisivi rivolti al pubblico giovanile con ospiti musicali e dibattiti in studio; inoltre dal 1965fino al 1982 sul secondo canale andarono in onda i Giochi senza frontiere che destarono interesse in tutto il paese, nel 1967 iniziò ad essere trasmesso anche un altro storico appuntamento estivo: il Festivalbar, kermesse musicale che divenne un appuntamento per i giovani.

Nel 1970 proprio sul Secondo Programma trovò spazio un altro storico programma della tv italiana: il Rischiatutto, il quiz di Mike Bongiorno che divenne un successo senza precedenti, tanto che i vertici Rai decisero di spostarlo sul primo canale in occasione delle finali del 1972 e 1974. Oltre a questi andavano in onda sceneggiati prodotti appositamente per il canale (ovviamente anch’essi dal budget ridotto rispetto alle produzioni del Programma Nazionale): tra questi ci furono Mastro Don Gesualdo, L’ultima boheme, Paura per Janet e lo sceneggiato francese Belfagor, il fantasma del Louvre, quest’ultimo ritrasmesso anche sul primo canale. Anche il secondo canale riservava un piccolo spazio alla pubblicità, in alternativa al Carosello del primo canale: Spazio F, andato in onda fino alla fine degli anni settanta.

 

Loghi

SecondoProgramma.jpgRaidue Logo 1986.pngRAIDUE vecchio logo.svgRai Due - logo vecchio (2000-2010).svgLogo Rai 2 2010.svgLogo Rai 2 HD.svg
Monoscopio “Secondo Programma”
4 novembre 1961 – ottobre1983
ottobre 1983 – novembre1987novembre 1987 – ottobre2000ottobre 2000 – maggio 2010dal 18 maggio 2010Logo per le trasmissioni inHD
dal 25 ottobre 2013

Direttori di Rai 2[modifica | modifica wikitesto]

NomePeriodo
Massimo Fichera19761980
Pio De Berti Gambini19801987
Luigi Locatelli19871989
Giampaolo Sodano19891993
Giovanni Minoli19931994
Franco Iseppi1994
Gabriele La Porta19941996
Carlo Freccero19962002
Antonio Marano20022004
Massimo Ferrario20042006
Antonio Marano20062009
Massimo Liofredi20092011
Pasquale D’Alessandro20112012
Angelo Teodolidal 2012

 

Informazioni su diego80 (1727 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: