ULTIM'ORA

Michelangelo Rampulla e la leggenda dei portieri goleador

Il 23 febbraio 1992, esattamente 24 anni fa, allo stadio di Bergamo Michelangelo Rampulla, portiere della Cremonese, realizzò un gol “storico”, in quanto fu il primo realizzato su azione da un portiere nel campionato di serie A. In precedenza, solo Lucidio Sentimenti della Juventus aveva realizzato gol, ma su calcio di rigore. Correva infatti il minuto numero 92 di Atalanta-Cremonese, 23mo turno di serie A 1991-92, quando gli orobici stavano concludendo vittoriosamente la loro partita, dopo il vantaggio di Bianchezi. Ma su una punizione dalla destra di Gualco, Rampulla si catapultò in area e di testa battè il collega orobico Ferron, siglando il pari dei grigio-rossi.

Nonostante la prodezza, la Cremonese a fine stagione non riuscì a salvarsi, e retrocedette in serie B, classificandosi terz’ultima. Rampulla però, portiere messinese, si guadagnò un ingaggio alla Juventus, dove restò per ben 10 stagioni da secondo, prima scudiero di Peruzzi e poi di Van Der Saar, vincendo quattro  scudetti, Coppa Italia (giocando da titolare entambe le finali), Coppa Uefa (giocò da titolare le due semifinali col Paris Saint Germain), Champions League , coppa Intercontinentale, Supercoppa Europea, 2 supercoppe Italiane e l’Intertoto. Si ritirò nel 2002, dopo aver fatto da vice a Buffon nel suo primo anno bianconero. Resta nella Juve ricoprendo diversi incarichi sempre legati ai portieri fino al 2010, poi allena il Derhona ed andrà in Cina ad allenare i potieri del  Guangzhou Evergrande di Marcello Lippi.

RAMPULLA

Rampulla alla Juventus, stagione 1998-99

GLI ALTRI – TAIBI E AMELIA – Dopo lui, solo un altro portiere segnò su azione: sitratta del giramondo palermitano Massimo Taibi, che il 1° aprile 2001 in Reggina – Udinese segnò a tre minuti dal termine, su azione di corner, il gol del pari dei calabresi, che tuttavia, a fine stagione retrocedettero comunque, dopo aver perso lo spareggio salvezza col Verona. Taibi vestì diverse maglie, soprattutto col Piacenza, col quale debuttò in serie A nel 1993 e giocò ben 7 stagioni. Giocò anche con Licata, Trento, Como, Venezia, Atalanta, Torino, Ascoli e due parentesi in grandi come Milan e Manchester United. Ora è dirigente al Modena, dove ricopre il ruolo di direttore sportivo. Alcuni considerano gol del portiere anche quello di Toldo realizzato a Buffon il 19 ottobre 2002, ma il tiro del portiere interista fu sporcato dal compagno di squadra Vieri in una mischia selvaggia, ed il gol fu attribuito alla punta interista.

In Europa invece il gol di un portiere italiano è del livornese Marco Amelia, che nella gara di Europa League Partizan Belgrado-Livorno del 2 novembre 2006 pareggiò di testa a 4 minuti dal termine, anche se la sua inzuccata venne sporcata da una mezza deviazione del portiere serbo. Amelia era neocampione del Mondo ,pur essendo terzo portiere in Germania con la Nazionale, e quindi mai utilizzato. Cresciuto nelle giovanili della Roma, giocò anche a Lecce, Parma, Palermo, Genoa e Milan, anche se il club rossonero lo utilizzò poco in 4 stagioni. Dopo passaggi al Perugia e nei dilettanti (Rocca Priora e Lupa Castelli Romani, di cui è diventato presidente onorario) ora gioca nel Chelsea, anche se non trova spazio.

All’estero ricordiamo i vari Chilavert (Paraguay) e Rogerio Ceni (Brasile) autori di diversi gol su punizione e rigore. Ma emblematico è il caso del tedesco Hans-Jörg Butt: Pur essendo un portiere, ha segnato più di trenta gol nei vari campionati in cui ha militato e per ben tre volte in Champions League, con tre maglie diverse, tutte e tre le volte alla Juventus su calcio di rigore. Nella fase a gironi della Champions League del 2001, con l’Amburgo, segnò al portiere Edwin van der Sar nella partita casalinga chiusasi sul 4-4; l’anno successivo, mentre militava nel Bayer Leverkusen, segnò (questa volta a Gianluigi Buffon) nella vittoria casalinga per 3-1 sui torinesi, che eliminò questi ultimi dalla competizione; infine nel 2009 con la maglia del Bayern Monaco segnò ancora a Buffon il gol del momentaneo 1-1 nella vittoria per 4-1 allo Stadio Olimpico di Torino, che comportò l’eliminazione della Juventus dalla Champions League. Un vero incubo il portiere tedesco per la Juventus!

Hans_Jörg_Butt

Informazioni su diego80 (1946 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: