ULTIM'ORA

La fabbrica del vino. Marino e Luisa due sentinelle della qualità.

Proponiamo la puntata di “Presa diretta” di Domenica 21 Febbraio.

Per molti di noi il vino è un piacere, fa parte del modo di vivere “italiano”, è una scusa per chiacchierare ma è anche una grande industria. E, come in tutti i campi della vita, anche in questo settore si incontrano persone corrette ed altre che per l’obiettivo finale (il guadagno) sono disposti a passare sopra  a tanti aspetti etici o comunque ai regolamenti che la società si è data per garantire un alimento così importante per tutti. Sicuramente non fanno parte di questa categoria Marino Colleoni e sua moglie Luisa. Luisa, brembillese DOCGinsieme al marito Marino si sono trasferiti a Montalcino diversi anni fa ed ora producono uno dei migliori e più apprezzati Brunello di Montalcino naturale al mondo. In questo servizio Marino e Luisa vengono portati ad esempio di tutta quella grande fetta di vignaioli che, al contrario dei furbetti, perseguono nel loro lavoro anche obiettivi più alti rispetto al solo guadagno : la qualità e la tradizione.

Clicca qui per sapere di più su Marino e Luisa.

La fabbrica del vino

Un’industria da 9 miliardi e mezzo di fatturato all’anno, la concorrenza sui prezzi al consumo, la contrapposizione tra piccoli e grandi produttori, tra aziende artigianali e marchi industriali. Quanto pesano gli interessi di un settore industriale così importante sulla qualità e sulle caratteristiche del vino che arriva sulle nostre tavole? Quasi 50 milioni di ettolitri prodotti ogni anno. Sempre più terra dedicata alla coltivazione intensiva della vite e il mercato che spinge per aumentare la produzione per ettaro. E l’uso dei fitofarmaci nei vigneti in che modo impatta sulla nostra salute? Le telecamere di PRESADIRETTA hanno viaggiato da nord a sud per capire cosa c’è davvero nel vino che beviamo. Sono circa 60 le sostanze consentite dalla legge che si possono usare nella preparazione del vino seguendo le indicazioni di vere e proprie ricette. Lieviti, fermenti, tannini, stabilizzanti, correttori di acidità, chiarificanti.

clicca qui per vedere la puntata di Presa Diretta

2 Commenti su La fabbrica del vino. Marino e Luisa due sentinelle della qualità.

  1. Bravo Omar, bel lavoro, hai fatto conoscere il successo raggiunto da una BREMBILLESE della quale dobbiamo esserne orgogliosi

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: