ULTIM'ORA

10 maggio 1987 – Col Napoli di Maradona primo scudetto al Sud

Quest’anno il Napoli, a 29 anni dal primo trionfo, è andato vicinissimo a rivivere le gioie di quegli anni: un Napoli imbattibile che nel quadriennio 1987-1990 visse il periodo più splendente della propria storia, con due scudetti, una Coppa Uefa, una Supercoppa Italiana e la grande epopea di Maradona.

12301374_1607894752820058_1292837414_n

Tutti i protagonisti di quella stagione nelle figurine Panini

Classifica finale

 

Pos.SquadraPtGVNPGFGS
Scudetto.svg Coccarda Coppa Italia.svg1.Napoli4230151234121
Coppauefa.png2.Juventus3930141154227
Coppauefa.png3.Inter383015873217
Coppauefa.png4.Verona3630121263625
Coppauefa.png5.Milan[20]353013983121
Noatunloopsong.png6.Sampdoria353013983721
7.Roma333012993731
8.Avellino303091293138
9.Como263051691620
10.Fiorentina2630810123035
11.Torino2630810122632
12.Ascoli2430710131833
13.Empoli233087151333
1downarrow red.svg14.Brescia223078152535
1downarrow red.svg Coppacoppe.png15.Atalanta213077162232
1downarrow red.svg16.Udinese[21]1530612122541

Stagione

10 maggio 1987: i tifosi festeggiano al San Paolo il primo Scudetto del Napoli e del Sud Italia.

A più di sessant’anni dalla nascita, il Napoli poté brindare al primo titolo in quella che fu la terza stagione di Maradona nel campionato italiano.[2] La squadra scattò in testa il 9 novembre 1986, sconfiggendo la Juventus (appaiata sino a quel momento) per 1-3 alComunale.[3] Raggiunta dall’Inter il 4 gennaio 1987, nel penultimo turno di andata, si riprese la vetta nella giornata seguente: chiuse la prima parte del torneo con 22 punti, staccando i nerazzurri di due lunghezze.

Una serie di quattro vittorie consecutive all’inizio del girone di ritorno portò il distacco a 4 punti, il 22 febbraio.[2] Alcuni punti persi all’inizio della primavera favorirono il recupero degli inseguitori, cui si erano aggiunte Roma e Milan.[2] Il crocevia fu rappresentato dalla terzultima giornata, il 3 maggio: la Roma cadde per 4-1 a Milano con i rossoneri, l’Inter cedette ad Ascoli Piceno e il Napoli pareggiò a Comotenendosi a +3.[2] In tal modo, lo scudetto fu conquistato sette giorni più tardi grazie all’1-1 con la Fiorentina: Carnevale sbloccò il punteggio, prima del pari siglato da Roberto Baggio (alla prima marcatura in A).[2]

3 giugno 1987: i compagni di squadra portano in trionfo Maradona, sul campo di Bergamo, dopo la conquista della terza Coppa Italia.

La stagione fu coronata dal contestuale successo in Coppa Italia, giunto dopo tredici vittorie consecutive (inclusa la doppia finale contro l’Atalanta). La doppietta Campionato-coppa era stata realizzata anche dal Grande Torino nel 1942-43 e dalla Juventus nel 1959-60.[4]

Rosa

N.RuoloGiocatore
ItaliaPRaffaele Di Fusco
ItaliaPClaudio Garella
ItaliaPGiuseppe Taglialatela
ItaliaDTebaldo Bigliardi
ItaliaDGiuseppe Bruscolotti
ItaliaDAntonio Carannante
ItaliaDCiro Ferrara
ItaliaDMoreno Ferrario
ItaliaDMassimo Filardi
ItaliaDDavide Lampugnani
ItaliaDRaimondo Marino
ItaliaDAlessandro Renica
ItaliaDGiuseppe Volpecina
N.RuoloAzzurro con N cerchiata.pngGiocatore
ItaliaCSalvatore Bagni
ItaliaCLuigi Caffarelli
ItaliaCCostanzo Celestini
ItaliaCAngelo Cioffi
ItaliaCFernando De Napoli
ItaliaCCiro Muro
ItaliaCPietro Puzone
ItaliaCFrancesco Romano
ItaliaCLuciano Sola
ItaliaAAndrea Carnevale
ItaliaALuigi Castellone
ItaliaABruno Giordano
ArgentinaADiego Armando Maradona (capitano)

Risultati

Serie A

Exquisite-kfind.pngLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1986-1987.

Girone di andata

Brescia
14 settembre 1986, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Brescia0 – 1
referto
NapoliStadio Mario Rigamonti

Arbitro:Agnolin

Napoli
21 settembre 1986, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Napoli1 – 1
referto
UdineseStadio San Paolo

Arbitro:Baldi

Avellino
28 settembre 1986, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Avellino0 – 0
referto
NapoliStadio Partenio

Arbitro:Longhi

Napoli
5 ottobre 1986, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Napoli3 – 1
referto
TorinoStadio San Paolo

Arbitro:Lanese

Genova
12 ottobre 1986, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Sampdoria1 – 2
referto
NapoliStadio Luigi Ferraris

Arbitro:Lo Bello

Napoli
19 ottobre 1986, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Napoli2 – 2
referto
AtalantaStadio San Paolo

Arbitro:Lombardo

Roma
26 ottobre 1986, ore 15:00 CET
7ª giornata
Roma0 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico

Arbitro:Redini

Napoli
2 novembre 1986, ore 15:00 CET
8ª giornata
Napoli0 – 0
referto
InterStadio San Paolo

Arbitro:Pieri

Torino
9 novembre 1986, ore 15:00 CET
9ª giornata
Juventus1 – 3
referto
NapoliStadio Comunale

Arbitro:Agnolin

Napoli
23 novembre 1986, ore 15:00 CET
10ª giornata
Napoli4 – 0
referto
EmpoliStadio San Paolo

Arbitro:Lo Bello

Napoli
30 novembre 1986, ore 15:00 CET
11ª giornata
Napoli0 – 0
referto
VeronaStadio San Paolo

Arbitro:Magni

Milan
14 dicembre 1986, ore 15:00 CET
12ª giornata
Milan0 – 0
referto
NapoliStadio San Siro

Arbitro:Bergamo

Napoli
21 dicembre 1986, ore 15:00 CET
13ª giornata
Napoli2 – 1
referto
ComoStadio San Paolo

Arbitro:Pieri

Firenze
4 gennaio 1987, ore 15:00 CET
14ª giornata
Fiorentina3 – 1
referto
NapoliStadio Artemio Franchi

Arbitro:Lanese

Napoli
11 gennaio 1987, ore 15:00 CET
15ª giornata
Napoli3 – 0
referto
AscoliStadio San Paolo

Arbitro:Magni

Girone di ritorno

Napoli
18 gennaio 1987, ore 15:00 CET
16ª giornata
Napoli2 – 1
referto
BresciaStadio San Paolo

Arbitro:Coppetelli

Udinese
1º febbraio 1987, ore 15:00 CET
17ª giornata
Udinese0 – 3
referto
NapoliStadio Friuli

Arbitro:Bergamo

Napoli
8 febbraio 1987, ore 15:00 CET
18ª giornata
Napoli3 – 0
referto
AvellinoStadio San Paolo

Arbitro:Longhi

Napoli
22 febbraio 1987, ore 15:00 CET
19ª giornata
Torino0 – 1
referto
NapoliStadio Comunale

Arbitro:Magni

Napoli
1º marzo 1987, ore 15:00 CET
20ª giornata
Napoli1 – 1
referto
SampdoriaStadio San Paolo

Arbitro:Agnolin

Bergamo
8 marzo 1987, ore 15:00 CET
21ª giornata
Atalanta0 – 1
referto
NapoliStadio Atleti Azzurri d’Italia

Arbitro:Bergamo

Napoli
15 marzo 1987, ore 15:00 CET
22ª giornata
Napoli0 – 0
referto
RomaStadio San Paolo

Arbitro:Magni

Milano
22 marzo 1987, ore 15:00 CET
23ª giornata
Inter1 – 0
referto
NapoliStadio San Siro

Arbitro:Lo Bello

Napoli
29 marzo 1987, ore 15:00 CEST
24ª giornata
Napoli2 – 1
referto
JuventusStadio San Paolo

Arbitro:Pieri

Napoli
5 aprile 1987, ore 15:00 CEST
25ª giornata
Empoli0 – 0
referto
NapoliStadio San Paolo

Arbitro:Casarin

Verona
12 aprile 1987, ore 15:00 CEST
26ª giornata
Verona3 – 0
referto
NapoliStadio Bentegodi

Arbitro:Longhi

Napoli
26 aprile 1987, ore 15:00 CEST
27ª giornata
Napoli2 – 1
referto
MilanStadio San Paolo

Arbitro:Lo Bello

Como
3 maggio 1987, ore 15:00 CEST
28ª giornata
Como1 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Sinigaglia

Arbitro:Bergamo

Napoli
10 maggio 1987, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Napoli1 – 1
referto
FiorentinaStadio San Paolo

Arbitro:Pairetto

Ascoli Piceno
17 maggio 1987, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Ascoli1 – 1
referto
NapoliStadio Cino e Lillo Del Duca

Arbitro:Frigerio

Statistiche individuali

GiocatoreSerie ACoppa ItaliaCoppa UEFATotale
PresenzeRetiAmmonizioniEspulsioniPresenzeRetiAmmonizioniEspulsioniPresenzeRetiAmmonizioniEspulsioniPresenzeRetiAmmonizioniEspulsioni
S. Bagni28451103??20??4075+1+
T. Bigliardi300070??00001000+0+
G. Bruscolotti25010120??20??3901+0+
L. Caffarelli21310121??10??3441+0+
A. Carnevale27820135??21??42142+0+
F. De Napoli28270101??20??4037+0+
R. Di Fusco1-1004-2??00005-30+0+
C. Ferrara2823080??20??3823+0+
M. Ferrario29100120??20??4310+0+
C. Garella29-20209-3??2-1??40-242+0+
B. Giordano265401310??20??41154+0+
D. Maradona291020107??20??41172+0+
R. Marino401050??10??1001+0+
C. Muro11100134??20??2650+0+
A. Renica2915091??20??4025+0+
F. Romano2421070??00003121+0+
L. Sola1602070??00002302+0+
G. Volpecina2522080??20??3522+0+

Il dopo Napoli

Nell’anno successivo per il Napoli potrebbe fare il bis tricolore, ma subisce una rimonta incredibile da parte del Milan e perde il titolo (usciranno poi sospetti su una possibile rinuncia del bis scudettoper pressione della mafia..), ma poi arriveranno Coppa Uefa nel 1989, il secondo scudetto e la Supercoppa Italiana (travolgendo la Juventus per 5-1). L’epopea si chiude bruscamente nel marzo del 1991 con Maradona trovato positivo all’antidoping per cocaiana e la successiva fuga dell’argentino dall’Italia. Il Napoli trova in Gianfranco Zola un suo degno erede, ma non arriveranno altri successi, se non qualificazioni alla coppa Uefa, ed una finale di Coppa Italia nel 1997 persa in modo clamoroso col Vicenza. Dal 1998 al 2001 è un saliscendi dalla serie B, prima del fallimento dell’estate 2004 e la ripartenza dalla serie C1. Lo rileva l’imprenditore cinematografico Aurelio De Laurentiis, che nel 2007 riesce a riportarlo in serie A ed a riportarlo pian piano nei vertici del calcio. Il Napoli torna così a vincere, portando in bacheca altre due Coppe Italia, nel 2012 e nel 2014, e la Supercoppa Italiana nel 2014. In campionato ritrova competitività, con il trezo posto del 2011, il secondo del 2013 e quello probabile di quest’anno, dopo aver accarezzato a lungo il sogno scudetto.

Informazioni su diego80 (1975 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: