ULTIM'ORA

Il disastro ferroviario di Voghera del 31 maggio 1962

L’incidente ferroviario di Voghera è considerato uno tra gli incidenti più gravi nella storia delle ferrovie italiane. È avvenuto sul terzo binario della stazione di Voghera, la notte del 31 maggio 1962. Vi persero la vita 64 persone e 58 rimasero ferite gravemente.

Cronologia

Alle ore 2.35 del 31 maggio 1962, il treno merci numero 8151, proveniente da Milano, trainato dal locomotore E626.372, entrò nella stazione di Voghera con i segnali di protezione a «via impedita», e investì in coda il treno viaggiatori 1391 che, in sosta sul terzo binario, stava per essere licenziato in partenza verso Genova. Il locomotore del treno 8151 si incuneò nell’ultima carrozza del treno 1391, provocando la morte di 60 persone nonché il ferimento di 40, quattro delle quali successivamente morirono in ospedale. Tutte le vittime si trovavano nell’ultima carrozza; si trattava in gran parte di villeggianti diretti in Riviera Ligure.

Indagine sulle cause dell’incidente

Dall’esame della zona tachimetrica del treno 8151 risultò che per tutto il percorso da Milano Rogoredo, salvo un breve rallentamento in corrispondenza di Pavia, il treno aveva tenuto una velocità tra i 70 e i 75 chilometri orari. La velocità non fu diminuita neppure in arrivo a Voghera, salvo che nei nove secondi precedenti l’urto, in cui essa scese bruscamente da 72 chilometri a circa 60. Questa velocità non era in alcun modo ammissibile, indipendentemente dalle indicazioni del segnale rosso, dato che il treno avrebbe dovuto fermarsi alla stazione per il cambio del locomotore, essendo all’epoca il tratto di linea Milano-Voghera a trazione elettrica a corrente continua e quello Voghera-Genova a corrente alternata trifase[1]. L’inizio della frenatura del treno può collocarsi a circa 170 metri dalla coda del treno 1391; quindi, tenuto conto delle caratteristiche del freno e del tempo di entrata in azione del medesimo, si può ritenere[2] che esso venne azionato in seguito alle segnalazioni di arresto fatte a mano da parte degli agenti della stazione dal posto di servizio lato Milano, come, del resto, fu ammesso dallo stesso macchinista[2].

Celebrazioni nel 40º anniversario

800px-Incidente_ferroviario_di_Voghera_(PV)

Il 31 maggio 2002, nel 40º anniversario dell’incidente, fu collocata su un muro dell’edificio principale della stazione (sul marciapiede del primo binario, nei pressi dell’edicola), una lapide di marmo recante la seguente iscrizione: “L’orrore angosciato della sventura di allora riviva oggi e sempre nella memoria raccolta e silenziosa di tutti i vogheresi. 31 maggio 1962 – 31 maggio 2002”. La cerimonia fu presenziata da alcune autorità locali.

http://www.dailymotion.com/video/x2dzp67_disastro-ferroviario-di-voghera-31-maggio-1962_news

Informazioni su diego80 (1946 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: