ULTIM'ORA

Test Voight-Kampff – con semplici domande puoi capire la tua empatia

Empatia e umanità

empatia

Il test Voight-Kampff è uno strumento che serve principalmente a misurare l’empatia di una persona.
E di conseguenza alla misurazione dell’empatia, si viene a determinare in pochi passi anche l’intelligenza di una persona.

Viene sviluppato in Russia presso l’istituto Pavlov dagli studi di base dal dottor Voight. La prima prova pubblica viene eseguita nel 1990.

Successivamente, con lo sviluppo dei modelli Nexus-6, il test viene perfezionato dal dottor Kampff, e da allora ha preso il suo nome attuale: test per l’Empatia di Voight-Kampff.

Il test consiste in una serie di domande ma l’analisi non prende in esame solo le risposte date dalla persona sottoposta al test, ma utilizza come indici soprattutto le reazioni dei muscoli oculari e dei capillari.

 

Fondamentali per l’analisi sono:

  • la misurazione della dilatazione del capillare,
  • il rossore epidermico,
  • la fluttuazione della pupilla,
  • la dilatazione involontaria dell’iride

La misura dell’empatia di un individuo non ha mai raggiunto livelli così efficaci come dall’introduzione delle varianti apportate da Kampff.
Lo stesso istituto Pavlov ha accettato in modo molto positivo le variazioni proposte, nonostante queste arrivassero da un concorrente diretto in questo studio di settore. E per di più non va trascurata la storica rivalità tra gli istituti tedeschi e quelli russi.
Motivo in più per prendere come PERFETTA la nuova versione attualmente in uso.

human

Si ritiene che l’empatia esista solamente nel contesto della comunità umana, mentre qualche grado di intelligenza lo si può trovare anche in qualsiasi specie e ordine animale. Aracnidi compresi

La facoltà empatica, tanto per cominciare, richiede probabilmente un istinto di gruppo integro.

Un organismo solitario, per esempio un ragno, non saprebbe cosa farsene, anzi, l’empatia tenderebbe ad atrofizzare la capacità di sopravvivenza del ragno.
Lo renderebbe conscio del desiderio di vivere insito nella preda.

Di conseguenza, tutti i predatori, compresi i mammiferi altamente evoluti, come i felini, morirebbero di fame

L’empatia deve limitarsi agli erbivori o comunque agli onnivori, che potrebbero anche astenesi da una dieta a base di carne.
Si, perchè in fondo il dono dell’empatia rende indistinti i confini tra vittima e carnefice, tra chi ha successo e chi è sconfitto.

In una situazione di gruppo, fintanto che un individuo prova della gioia, tutto il gruppo ne risente positivamente. E avviene la medesima reazione in caso di panico o di dolore.

Un animale di gruppo come l’uomo ha conseguito un maggiore fattore di sopravvivenza grazie a questo fenomeno. Un gufo o un cobra non ne avrebbe giovato e si sarebbe estinto.

AL giorno d’oggi le domande del test di Vought-Kampff si possono trovare anche in internet.
Una versione molto semplice e funzionale la trovate cliccando QUI.
E’ articolata in 10 domande, ma purtroppo è in lingua inglese.

Un test dell’Empatia (MA NON DI VOUGHT-KAMPFF) in italiano lo trovate cliccando QUA.
Non è la stessa cosa, ve lo garantisco. L’attendibilità del test in italiano potrebbe sicuramente essere insufficiente per determinare un Nexus-6! Ve lo garantisco.

Una ottima traduzione in italiano del test la trovate nella versione pubblicata in questa pagina.

Aprendo la pagina del test e a fianco la traduzione potrete anche voi sottoporvi a questo GENIALE TEST.

3540351125_logo

 

 

E capire se siete degli androidi di Blade Runner oppure se siete degli umani rimasti sulla terra dopo l’ultimo conflitto Mondiale.
Benvenuti nella fantasia subliminale di Philip K. Dick. Uno dei maestri della fantascienza.

Il libro in italiano è tradotto con “Ma gli androidi sognano pecore elettriche?”

 

Informazioni su Hieronymus (60 Articoli)
matematica, fisica, meccanica tradizionale, meccanica quantistica, relatività, scienza, libri, fumetti, film, musica.
Contatto: Facebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: