ULTIM'ORA

In ricordo di Daniele Valceschini – 20 luglio 1997

di DIEGO VALCESCHINI

 

Purtroppo è dura trovare in Internet articoli che ricordino la tua triste fine, anche solo trovare una foto che ricordi la persona che eri. Il ricordo resta, soprattutto quando, nel tardo pomeriggio di quel 20 luglio di 19 anni fa, mi giunse una telefonata dalla zia che comunicava una notizia incredibile:”Daniele non c’è più, è annegato nel Brembo a Clanezzo”. Una notizia incredibile, che rabbuiò il finale di una splendida giornata calda e assolata, e che mi fece chiedere: “Com’è possibile, a 17 anni, una tragedia del genere?” Se penso che è già passato più tempo da quando non ci sei più che da quanto sei vissuto mi vengono i brividi.

Daniele era mio cugino, uno dei due cugini miei coetanei, classe 1980. Per tutti era solo il “Valce”. Me lo ricordo bene quando veniva a casa mia a farci visita con i suoi genitori e i suoi due fratelli più grandi. Passavamo ore a cofrontarci e a fare due tiri ad un pallone, e mi ricordo quando al campo sportivo di Berbenno ci sfidavamo ai rigori, che erano l’unica cosa che io, così scarso di tecnica, potevo sfidarti. Devo dire che molti riuscivo a segnarteli, anche se tu, giocando a calcio per diletto, ovviamente eri una spanna sopra. La messa e tutti i tornei organizzati in tuo onore ogni anno, intorno alla data dell’anniversario di quella ricorrenza, tengono vivo il ricordo della persona che eri, sempre gentile e disponibile, come quel pomeriggio in cui ti immolasti nel Brembo a Clanezzo per cercare di salvare la vita ad un amico in difficoltà. Lui ce la fece, ma tu no. Un gesto che ti è valsa pure una medaglia al valore, che il presidente della Repubblica, all’epoca penso fosse il neo eletto Ciampi, consegnò alla famiglia, che osservo quando vado a fare visita a Berbenno. Purtroppo tutto ciò non ti restituirà la vita, ma come dico sempre: nessuno mai morirà per sempre finchè ne sarà vivo il ricordo.

http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=3753

(documento ufficiale della Presidenza della Repubblica datato 4 marzo 1999)

Anch’io resto convinto che la tua presenza sia ancora viva più che mai, ed il tuo spirito abbia aiutato tuo papà a cercare di rivivere una vita decente dopo il brutto incidente domestico che purtroppo lo ha costretto su una sedia a rotelle, ma che con grande spirito ed entusiasmo sta affrontando. E sono certo che quel coraggio e quella voglia di vivere che ha, nonostante la sua condizione, un po’ gliela abbia trasmessa tu. Ed è forse quella che a me manca un po’ e che vorrei attingere anch’io. Perchè quando vedo lo zio, penso che ogni tanto i miracoli esistano. Forse grazie anche a te.

13626997_10205053334572994_8746538046906570310_n

Il programma del memorial Daniele Valceschini di quest’anno, che sarà inaugurato dalla santa messa con spettacolo in piazza a Berbenno mercoledì 20 e col torneo calcistico di domenica 24.

 

Informazioni su diego80 (1951 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

2 Commenti su In ricordo di Daniele Valceschini – 20 luglio 1997

  1. Bell’articolo Diego, e bellissimi ricordi! Non ho memoria di questo evento, ma sicuramente ai tempi se ne sarà parlato parecchio. E come giustamente dici tu, i tornei in sua memoria e gli anniversari aiuteranno a “trattenerlo” tra di noi!

    • A me ha toccato personalmente perchè era mio cugino, essendo i ns papà fratelli, e poi comunque eravamo in buoni rapporti..lo spero che il ricordo resti sempre vivo, anche perchè x i miei zii non fu facile affrontare la perdita, ovviamente.

1 Trackback & Pingback

  1. Buon compleanno VBTV! Un anno insieme, con i migliori articoli -

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: