ULTIM'ORA

4 agosto 1901- Nasce Louis Daniel Armstrong

Louis Armstrong bezoekt Amsterdam *29 oktober 1955

UNA BREVE CARRELLATA SULLA VITA DI LOUIS ARMSTRONG

Oggi, 4 agosto 2016, Louis Daniel Armstrong, avrebbe compiuto 115 anni e probabilmente sarebbe morto di vecchiaia se un infarto non lo avesse spezzato prima, il 6 luglio 1971 all’ età di 69 anni.
Nato a New Orleans nel 1901 da Mayann Armstrong e da William Armstrong che li abbandonò subito dopo la nascita di Louis.
Crebbe nel fondo della scala sociale, in una città caratterizzata da una forte discriminazione razziale, ma anche appassionata al tipo di musica per cui Louis divenne un mito, il jazz.
In un’intervista Armstrong dichiarò: “Ogni volta che chiudo gli occhi per soffiare nella mia tromba, guardo nel cuore della buona vecchia New Orleans… Mi ha dato qualcosa per cui vivere.”
Imparò a suonare la tromba nelle bande dei vari riformatori dove finì svariate volte per diversi reati.
Seguiva con passione le frequenti esibizioni della banda cittadina e non perdeva occasione per ascoltare i musicisti più grandi, imparando da Bunk Johnson, Buddy Petit, Kid Ory, e soprattutto Joe “King” Oliver, il quale divenne mentore e figura paterna per il giovane musicista. Successivamente Armstrong suonò nelle bande e sui battelli di New Orleans, iniziando con la rinomata band di Fate Marable. Louis descriveva il suo periodo con Marable come “una via per l’Università”, dato che gli diede molta più esperienza. Quando Joe Oliver lasciò la città nel 1919, Armstrong prese il suo posto nella band, allora la migliore jazz band della città.
Attraverso varie esibizioni, le abilità musicali di Armstrong maturarono.
A vent’anni riusciva a leggere la musica e iniziò ad essere incluso in vari assoli di tromba, diventando uno dei primi jazzisti che avevano questa capacità, riuscendo però ad inserire, negli assoli, la sua personalità ed il suo stile.
Creò un proprio suono, unico e fortemente caratterizzato, e inoltre iniziò a cantare nelle sue esibizioni.
Fu nel 1922 che Armstrong si unì alla grande immigrazione nella città di Chicago, dove venne invitato dal suo mentore Joe “King” Oliver a unirsi alla band di quest’ultimo. Avrebbe guadagnato abbastanza con la sua musica da non doversi più arrangiare con lavori di vario tipo. In quegli anni ci fu a Chicago un grande boom economico e la città era letteralmente piena di occasioni di lavoro per i neri.
Nel 1943 dopo molti anni in tour, si stabilì definitivamente a New York, al numero 3456 della 107sima strada nel nord del quartiere Corona, nel Queens, dove oggi c’è un museo in suo onore. Qui continuò a sviluppare il suo stile musicale.
Nei trent’anni successivi, Armstrong si esibì per oltre trecento serate l’anno.

Informazioni su Author999 (28 Articoli)
Sono nato a Bergamo nel 1978; vivo a Brembilla con mia moglie e i miei due bellissimi bambini, dove sono cresciuto e dove lavoro come operaio. Sin da piccolo ho presentato una grande passione per la musica e dall’età di dodici anni ho iniziato a suonare il trombone a tiro, più tardi il basso elettrico. Questa mia passione si è poi, col tempo, arricchita da un’improvvisa ispirazione per la scrittura, che mi ha portato a condividere i pensieri, leggeri e pesanti e profondi che il buco nella mia anima ha portato a galla. Prima, però, benedico la pagina bianca che per prima ha sempre voluto, saputo e sempre saprà ascoltare i miei lamenti rimbombanti in labirinti di parole, amare ma dolci, basse ma alte, brevi ma infinite, nero su bianco ma coloratissime. Ha asciugato le lacrime della sofferenza.

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: