ULTIM'ORA

Fenomeno Martina Caironi: da Alzano a Rio: diversamente famosa.

LaPresse05-09-2012 Londra, InghilterrasportParalimpiadi, oro e record del mondo per Martina Caironi nei 100 metri pianiItaly's Martina Caironi wins at Women's 100m T42 Final at the 2012 Paralympics in London, Wednesday, Sept. 5, 2012.

Il  bellissimo articolo di Pier59 sui diversamente abili presenti alle Paralimpiadi di Rio già riassume da se quato una disabilità non faccia differenza se hai il cuore e la voglia di superarla. Soprattutto se il tuo corpo ti regala delle doti per sfruttare la tua disabilità per raccogliere diversi successi nella vita. Il bolognese Alex Zanardi sta dando lezioni di vita a tutti, con i numerosi trionfi individuali sia nelle Paralimpiadi, che in altre competizioni a cui decide di partecipare. Abbiamo anche il caso dell’alzanese Martina Caironi, 27 anni compiuti lo scorso 13 settembre, che a Rio ha vinto la seconda medaglia d’oro consecutiva nei 100 metri di atletica leggera, dopo quella già vinta a Londra nel 2012. E’ stata emozionante la gara del 17 settembre, che ha visto trionfare l’atleta delle Fiamme gialle davanti alla tedesca Low e alla siciliana Monica Contraffatto, per completare una gara a tinte azzurre.

Questa è la sua biografia, riportata nel suo sito ufficiale:

Martina Caironi, atleta paralimpica, nasce ad Alzano Lombardo, in provincia di Bergamo,  il 13 settembre 1989. Studia Mediazione culturale a Milano; ora vive a Bologna, dove si è trasferita all’inizio del 2015.

Nella classifica delle cose che ama fare, oltre a correre, ci sono la lettura, ascoltare della bella musica rilassante e farsi un “bagno di folla” ai concerti.

“In quei momenti mi sento più viva che mai: credo che per stare bene davvero occorra variare, cioè lasciarsi trasportare dagli eventi e non precludersi niente”.

Martina Caironi chiama le sue protesi con nomi buffi, per sdrammatizzare e renderle più umane: con Berta cammina e va a ballare con le amiche, con Cheeta corre e va più veloce del vento. Ha ricevuto il premio di “Atleta dell’Anno” della sua città ed è stata votata atleta del mese (maggio 2015) nel concorso promosso dall’Ipc Athletics. Spesso e volentieri parla ai ragazzi nelle scuole di disabilità e sport.

Nel novembre 2007, è rimasta coinvolta in un incidente stradale che le ha causato l’amputazione della gamba sinistra all’altezza del femore. A Budrio, in provincia di Bologna, in un centro specializzato nella costruzione delle protesi, Martina riceve la sua prima protesi per correre (quella da cammino, invece, è made in Ottobock)) ed è così che si avvicina per la prima volta all’atletica nel 2010. Prima dell’incidente, infatti, giocava a pallavolo.

Nel giro di poco tempo diventa una promessa dell’Atletica Leggera Paralimpica, conquistando prima il titolo italiano nel 2010, poi quello mondiale nel 2011 sui 100 metri piani ed infine quello europeo nel 2012 conquistando agli Europei di Stadskanaal, nei Paesi Bassi, una medaglia d’oro nei 10202 mt e un bronzo nel Salto in Lungo.

Nel 2012 partecipa alla sua prima Paralimpiade, quella di Londra, portando a casa la medaglia d’oro nei 100 mt categoria T42, scendendo per la prima volta sotto il muro dei 16 secondi.

Dal 2012 è parte delle Fiamme Gialle, il gruppo sportivo della Guardia di Finanza, e con quella maglia, nello stesso anno, ai Mondiali di Lione, conquista il primo gradino del podio sia nella sua specialità, i 100mt, sia nel salto in lungo.

Nel 2015 Martina Caironi vince l’IPC Athletics Grand Prix, battendo nuovamente il record del mondo nei 200mt (peraltro suo primato) prima nella tappa italiana di Grosseto, poi a Berlino. Ai Mondiali di Doha ottiene l’oro nei 100 mt categoria T42, portandosi a casa anche il Record del Mondo, essendo la prima atleta paralimpica a scendere sotto il muro dei 15”, ottenendo un tempo di 14”61. Infine, si aggiudica il Premio Atleta Paralimpico dell’anno 2015 ai Gazzetta Sports Awards.

Nel 2016, in vista delle Paralimpiadi di Rio, Martina viene nominata ufficialmente Porta Bandiera Italiana!

 

Riviviamo le emozioni dell’oro paralimpico 2016 di Martina

https://www.facebook.com/lecodibergamo/videos/10153873279605814/

 

Informazioni su diego80 (1908 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: