ULTIM'ORA

Telecamere e viabilità

Lugano: telecamere e videosorveglianza. Nella foto una telecamera di sorveglianza. © Ti-Press/Gabriele Putzu

Capita, purtroppo capita! Chi fa il pendolare di frequente per motivi di lavoro o per altri meno seri, può intuire già il tema, ovvero la sorpresa che mai vorresti trovare sulla strada sia che si vada “in giù” o “in su” per la Valle Brembana, valle costretta a fare i conti con il traffico in modo inevitabile, difficile, pericoloso, stressante.

Nessuno nega l’estrema asperità del territorio, per un forestiero che venisse la prima volta in valle, arrivando a Villa d’Almè e guardando il panorama davanti, gli verrebbe spontaneo domandarsi “ma la valle continua o finisce tra un chilometro?”, tanto è ingannatrice la quinta dei pendii sia a destra che a sinistra del Brembo che sovrapponendosi nella prospettiva sembrano chiudersi non consentendo di andare oltre.

Non è l’unica valle ad avere questa caratteristica, sia chiaro! Se ne vedono di simili in giro, anche di peggio si fa per dire, è insomma uno dei suoi tratti tipici, quello che la rende magari più bella di altre a seconda poi dei gusti; è risaputo che la Val Seriana ha ben altro aspetto, più larga più aperta come panorama per chi la percorre in macchina.

Origini geologiche differenti? Può darsi!  Comunque sia, non è il caso di indagare oltre, è però piacevole non fosse per una punta di campanilismo,  ricordare la definizione del Tasso in un sonetto dove parlando della terra bergamasca la definisce “terra che il Serio bagna e il Brembo inonda…”, eccome se inonda purtroppo! Ma non per colpa sua, e non è sempre il caso di tirare in ballo il dissesto idrogeologico, gli argini intasati di vegetazione, i restringimenti dell’alveo, tutto risaputo, ma la natura nei suoi vari elementi non sempre è benigna, poi certamente il carico da 11 ce lo mette anche l’uomo,  non è solo un modo di dire: “il Serio bagna”, perché il Serio bagna davvero la Bassa col sistema delle rogge fatte costruire dal Colleoni che gli prendono l’acqua per distribuirla nelle coltivazioni.

 

Lasciando a parte le divagazioni, la sorpresa qual’è alla fin fine? Biosogna dirlo anche se già si fosse intuito: la famigerata coda o colonna che trovi prima o poi durante l’anno, spesso capita tra Sedrina e Villa d’Almè, ma anche altrove.

Scatta sempre un gesto di disappunto quando sul viadotto scendendo di colpo il traffico rallenta e subito capisci il motivo e un “vaff.” parte quasi d’istinto.

Pensi subito all’incidente, ti auguri che non sia niente di grave, forse sapendo che potrebbe succedere anche a te, poi fermo da qualche minuto, pensi subito al rimedio: e se girassi la macchina e provassi Ubbiale?

Detto fatto, dietro front e ci si arrangia, sperando che altri mille non abbiano la tua stessa idea.

Vogliamo dire che questa è la soluzione logica e migliore? Diciamolo pure, del resto la strada è una, o una e mezza, le situazioni di emergenza fanno parte del gioco, rassegnamoci quindi, è inutile invocare gallerie sotto il Canto Alto, la ferrovia che non c’è più,  rimpiangere o piangersi addosso…  E no! però pensandoci su un pochino vien da dire che se una parte degli incolonnati avessero conosciuto in anticipo la situazione avrebbero rimandato il viaggio a Bergamo al pomeriggio o al giorno dopo! Ma come questo? Distribuendo sfere di cristallo a chi ne faccia richiesta come i bidoni verdi della differenziata? Ma no, le sfere di cristallo lasciamole usare ai maghi, però vedendo tanti occhi elettronici spersi e sparsi un po’ ovunque, anche nella nostra appartata valle, forse non più tanto appartata per questo, viene da pensare: e se sul portale di bell’acciaio zincato, con tanto di parabolica e telecamerina con spia verde tipo “siamo in onda”, si montasse anche un display collegato con chi di dovere: Carabinieri, Polizia, (c’è solo l’imbarazzo della scelta), che sia chiaro, senza megalomanie da Società Autostrade! ma una cosettina anche contenuta ma che dia qualche laconica informazione su quel che succede oltre i Ponti, sarebbe tanto inutile e impossibile a farsi?

logo_v_c_1

(Pier59)

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: