ULTIM'ORA

Osterie e taverne di ieri e di oggi – Bar Pasta

 

La storia del bar Pasta (abbreviazione del più classico “pasticceria” che campeggiava nell’insegna) è lunga ed è passata sotto diverse gestioni e attività, in quel locale attiguo alla farmacia e alla posta di Brembilla che sembra quasi salutare l’ingresso del paese per chi sale dai ponti, e quindi in piena via Roma, poco sotto il centro del paese. Le informazioni fornitami da Oliviero si limitano alla gestione Paolo Musitelli “Roso”, ma il locale ha origini che partono già dagli anni Settanta, quando la pasticceria ereditò il vecchio Albergo del Sole, gestito per un ventennio dalle sorelle Maria e Loretta, figlie di Luigi Pesenti “Pezza” .

L’antenato del bar Pasta

Dai ricordi personali, una tra le gestioni storiche del bar fu quella tra gli anni Novanta ed i primi anni Duemila, di Gervasoni Fabio, che trasformò il locale in un moderno pub, forse il primo in paese con questo servizio rivolto in prevalenza ad adolescenti e giovani, con musica da discoteca nel fine settimana, con la presenza di un’originale piano sopraelevato completamente in legno, per una maggiore intimità dei clienti.

L’esterno della pasticceria e di via Roma negli anni ’70

Gervasoni è rimasto al timone, se la memoria non inganna, fino ai primi mesi del 2006, quando lo stabile è stato acquistato da Roberto Gamba “Santì”, già proprietario di una bottega e di un bar nel centro del paese. Gamba ha aperto a giugno dello stesso anno ma poi, sepre alla ricerca di nuove avventure professionali, ha affittato in seguito all’argentina Maria Elena Ventre, che ha gestito per un breve periodo la pasticceria (re intitolata B’Aires Pub, come il locale aperto qualche anno dopo in via Gradinata Lupi) e successivamente a Paolo Musitelli, figlio di Giacomo, noto come “ol leroer”, vista l’attività di ottica e vendita e riparazione di orologi della famiglia Musitelli ancora tutt’oggi in attività nel centro del paese.

 

Dopo circa nove anni di lavoro in uno stabilimento metalmeccanico a Brembilla, Paolo Musitelli, classe 1978, decide di cambiare strada per guadagnarsi di che vivere lanciandosi nel mondo dello svago e della ricreazione, dopo aver frequentato un corso di barman acquisisce i rudimenti necessari per servire dietro al banco di locali di prestigio come il Bar Nazionale di Bergamo e in discoteche e villaggi turistiche in Sardegna e a Formentera in Spagna lavorando anche per la Valtur come animatore turistico; con questo bagaglio tecnico Paolo è pronto per il un ulteriore salto importante della sua vita, gestire un locale e il suo sogno si concretizza nel luglio del 2008 quando apre il Bar Pasta, inaugurato poi a metà settembre dello stesso anno.

Il fiore all’occhiello del locale è la birra, servita con i più innovativi metodi di conservazione e tipicità, poi i più disparati cocktails nazionali ed esteri, parole long drinks,soft drinks, snacks, happy hours, toast, una volta sconosciuti ai nostri nonni, ora sono entrati normalmente nel nostro linguaggio.

Tra i servizi offerti ai clienti del Bar Pasta c’era l’opportunità di navigare nel suo internet point altro, segno dei tempi che sono cambiati. Paolo gestiva il bar da solo, anche se spesso e volentieri aveva la collaborazione della sorella minore e della zia Maria, mentre papà Giacomo lo aiutava nella preparazione degli snack e nelle pulizie a locale chiuso.

Paolo Musitelli durante una delle numerose festicciole organizzate nel suo locale, giugno 2014

Paolo resta alla gestione del bar fino a giugno del 2014, poi decide di lasciare per tentare diverse nuove avventure (prima stagionale a Formentera, poi in co gestione un locale di Osio Sotto, infine da dipentente al Niniva di Villa d’Almè) e nel fine luglio dello stesso anno gli subentra la gestione dell’ex bar Roma 41, con Romina Bettinelli e le figlie Janis e Dayenne, avventura che prosegue con successo anche attualmente.

Il bar consente, già dalla gestione Gamba, la visione delle partite del campionato. Internet point invece si è chiuso con la gestione Musitelli, tuttavia è possibile l’aggancio al router wi fi, previo richiesta della password.

Foto di gruppo delle nuove gestrici del bar Pasta, il giorno della nuova inaugurazione, 17 luglio 2014

Nei primi giorni di ottobre 2017, il locale ha subìto un restyling dei suoi interni, con una nuova verniciatura in bianco di pareti, e bancone, abbinando al nuovo look anche tavolini e sedie completamente bianchi. Tale cambiamento sarebbe stato  ispirato da Romina ad un look di un locale osservato nelle vacanze estive alle Canarie.

Come appaiono i nuovi interni del bar, in una foto scattata il 5 ottobre 2017.

Informazioni su diego80 (1949 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: