ULTIM'ORA

Blello : Boscaiolo ossessionato dalle streghe uccide la sorella.

Blello,21 Gennaio notte.

Qualcuno vide ieri il cadavere della donna nella tetra cucina del cascinetto alla Roncaglia di Blello. Battistina Carminati, quarantadue anni, giaceva sull’ impiantito. L’omicida le aveva inferto colpi numerosi con un falcetto; il sangue ricopriva il cadavere però nessuno avvertì i carabinieri. Blello è un minuscolo comune di emigranti a 1000 metri di altitudine tra la Val Brembana e la Valle Imagna. La voce dell’omicidio fu mormorata : E’ stata uccisa una donna, è Battistina Carminati.

La gente parlava piano perchè in quei luoghi lontani, fra saliscendi di neve e boschi, il silenzio è profondo. Il pazzo omicida avrebbe potuto sentire. Il pazzo è Bonaventura Carminati di trentaquattro anni, fratello di Battistina, un omone vigoroso che pare tagliato nel tronco di un vecchio castagno: ha polsi grossi come bastoni , lo sguardo allucinato, un’espressione torva. Manifestò i sintomi di una mente sconvolta qualche anno fa durante i ritorni – l’ultimo è del Dicembre scorso dalla Francia – ove era boscaiolo emigrante. I parenti dovevano giorni or sono accompagnarlo al neuropsichiatrico di Bergamo, ma Bonaventura accortosi che lo volevano internare fuggì nei boschi.

Questa gente montanara è per carattere riservata, diffidente e forse per ciò non ha denunciato l’assassinio. Ha preferito lo scoprisse il maresciallo nel modo più regolare e burocratico salendo a Blello andando alla casa dei Carminati, suonando, non ottenendo risposta, entrando, vedendo il cadavere orrendamente colpito. Così fu. E senza dubbio alla reticenza dei montanari ha contribuito la paura del pazzo in libertà. Sebbene anche oggi, pur essendo il Bonaventura in cella, la gente abbia risposto male alle domande degli estranei.

Bonaventura ha ucciso la sorella perchè temeva che volesse accompagnarlo al manicomio. Il maresciallo, giunto a Blello, cominciò ad interrogare gente che parla poco anche quando sa molto. Si unì più tardi a lui il comandante della tenenza di Zogno, arrivarono altri militari e mentre si svolgevano le prime indagini, alcune pattuglie uscirono a cercare Bonaventura e frattanto si era fatto buio.

Un’ora prima della mezzanotte, due militari udirono un passo pesante nella neve e poi videro un’ombra grande : l’arresto fu elementare, Bonaventura non oppose resistenza, fu condotto a Zogno in Cella. Bonaventura Carminati aveva già provato il manicomio nel 1958 ma non era un “furioso” : lo ossessionavano streghe e fantasmi, ne vedeva ovunque  e pensava che perfino il fratello più giovane Mario, il quale viveva nella stessa casa di Roncaglia, fosse uno stregone.

Perciò Mario ricorse al sindaco ed il sindaco ai carabinieri affinchè non succedesse il peggio. Come abbiamo detto Bonaventura fuggì e da quel momento nessuno più lo vide fino a ieri quando s’aggirò in paese. Secondo il confuso racconto del pazzo, egli lasciò Blello Lunedì e raggiunse la Francia, ove Battistina maritata ad un francese , certo Girard, risiedeva ad Varces Allieres et Risset.  A Blello, Mario Carminati, dopo la fuga del fratello nei boschi al vedere i carabinieri non tornò nemmeno a casa. Si recò a dormire da una sorella perchè temeva le reazioni di Bonaventura, ma questi era già in Francia.

Battistina, sapendo quanto fosse malata la mente di quell’omaccione, lo riaccompagnò in Italia, a quanto pare. I fratelli giunsero alla stazioncina ferroviaria di Brembilla in Valle Brembana verso le 22 di Mercoledì, salirono senza che nessuno li notasse. la mulattiera di Blello. La Roncaglia è fuori dal paese. La raggiunsero presumibilmente alla mezzanotte : pochi istanti dopo la donne cadde sotto i colpi del folle. Uccisa la sorella, Bonaventura la ricoprì con un lenzuolo e se ne andò, forse nei boschi, forse a dormire di sopra.

Egli ha colpito selvaggiamente perchè lei “lo aveva fatto arrabbiare”. Questo è l’unico preciso concetto espresso dalla mente malata di Bonaventura e dal disordine dei suoi discorsi in cui folleggiano streghe e fantasmi.

Sabato 22 Gennaio 1966

 

 

 

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: