ULTIM'ORA

Osterie a taverne di ieri e di oggi – Osteria dei Passabune – Grumello

Chi percorreva la mulattiera salendo dal fondovalle verso Cavaglia, a metà del tragitto, in località Passabona, trovava un’osteria gestita da Matteo (Mafì) LOCATELLI già negli anni ’20. Si trattava in effetti di una modesta rivendita e mescita di vino, che spesso serviva per arrotondare i magri guadagni con qualche spicciolo in più, soprattutto se il capofamiglia non emigrava e doveva contare solamente sul lavoro agricolo del proprio podere o allevando animali da cortile per sfamare la famiglia, quasi sempre numerosa

Il vino arrivava all’osteria trasportato a schiena dai proprietari stessi, per risparmiare sul costo dei muli. Le piccole botti, munite di una spina, spillavano il prezioso nettare che oltre a dissetare, se non si eccedeva nelle dosi, rinvigoriva anima e corpo.

L’avvento della guerra coinciderà con la fine dell’attività dell’osteria.

Dall’unica immagine fornitaci da Canal/Oliviero l’osteria sembra sorgesse dove attualmente c’è la casa della famiglia Kodram, recentemente ristrutturata dopo un incendio.

Informazioni su diego80 (1976 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: