ULTIM'ORA

Osterie e taverne di ieri e di oggi – Bar caffetteria Gamba, Roma 41

Questo locale era in precedenza una salumeria gestita dai genitori di Roberto Gamba, quest’ultimo nel 1993 decide di “sostituire” il banco di salumi ed alimentari con quello dei caffè e bevande del bar.

Nella dozzina di tavoli della sala venivano serviti anche piatti freddi e caldi, cocktails e birra, poi al piano inferiore c’era una sala giochi fornita di apparecchi elettronici per divertimenti di destrezza e logica senza vincita di denaro, successivamente nel 1999 vennero introdotti video poker e giochi d’azzardo, che all’epoca erano praticamente semi-clandestini, ma quasi subito furono legalizzati da normative dello Stato, anche perché era fonte di ingenti introiti fiscali per le casse del Governo, anche se tali forme di gioco a volte sono fonte di dipendenza particolarmente dannose.

Per un breve periodo Roberto prese in gestione un bar ad Almenno San Salvatore,( e nel frattempo il locale vide la gestione di un nuovo bar chiamato prima Freedom e poi Luxuria, di cui già vi abbiamo accennato nell’articolo dedicato) per poi ritornare a Brembilla nel giugno 2007 a condurre il Bar Pasta per due anni, infine ritornò nei locali di sua proprietà dove iniziò la sua avventura di barista. Quì rinominò il locale col nome del numero civico in cui sorgeva (Roma 41 appunto), anche se per tutti era il “Roby Santì” e, per stare al passo con i tempi, il bar si era  dotato di un internet-point per i clienti, oltre che ad una fornitissima sala slot machine attigua al bar, e all’abbonamento alla pay tv per seguire le partite di calcio.

L’esterno del bar Roma 41 in un fotogramma di Google Maps, risalente al dicembre 2011, ancora con la gestione Gamba. Il piano bar era l’entrata alla destra, mentre l’entrata a sinistra era riservata ai giocatori di videopoker.

Per concludere una nota divertente che a per protagonista un abituale frequentatore che per scommessa giurò che avrebbe mangiato un rospo, ma quando gli portarono un robusto esemplare vivo da ingoiare il baldanzoso scommettitore accennò un morso per poi sputare con disgusto il ripugnante boccone.

Quest’avventura durò fino all’estate del 2012, quando Gamba cedette l’attività a Romina Bettinelli ed alle figlie Janis e Dayanne, che rimasero in questa locazione fino al luglio 2014, quando trasferirono armi e bagagli presso il bar Pasta, nel frattempo lasciato libero da Paolo Musitelli, continuando tuttora la loro avventura fra le mura dell’ex Albergo del Sole. Lo spazio del bar ha ospitato per due anni, 2015 e 2016, il negozio di scarpe Shopping Shoes, gestito da Norma Forcella, che ha chiuso i battenti a fine gennaio 2017.

 

Informazioni su diego80 (1946 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: