ULTIM'ORA

Osterie e taverne di ieri e di oggi: Osteria della Valletta

Sebbene la storia di questa osteria sia parecchio lontana nel tempo, non è stato difficile testimoniarne l’esistenza perché delle informazioni ricavate da documenti dell’archivio comunale relativi al 1830 attestano che una famiglia Carminati gestiva questa taverna. Oggi vi è ancora una bella cantina a silter che si suppone fosse predisposta per stoccare vino e viveri da stagionare. Verso la fine dell’Ottocento l’osteria passò nelle mani di Andrea Salvi “Ciandol” che la gestì fino ai primi anni del ‘900

Era collocata nell’attuale incrocio tra via Roma e via Valletta – da cui proviene il nome dell’osteria – e fiancheggiava una mulattiera che ricalca grosso modo la strada che porta alle attuali scuole medie. La mulattiera poi piegava a sinistra dirigendosi verso la contrada di Gavazzone per poi giungere a Berbenno, oppure proseguire verso nord lungo la strada che raggiungeva la val Taleggio. Questo ci porta a pensare che fossero proprio coloro che vi erano diretti ad alloggiare nell’osteria, prima di affrontare la salita con le mercanzie trasportate dai muli.

Informazioni su diego80 (1949 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: