ULTIM'ORA

Osterie e taverne di ieri e di oggi: Bar la Terrazza e ‘Baires Pub, Gradinata Lupi #2

La storia dell’osteria “sotto il Portico” in via Gradinata Lupi, dopo la gloriosa getione di Musitelli “Saina” proseguì con diverse gestioni e cambi di nominativo negli anni ’80 e ’90. Tra le gestioni che si susseguirono ricordiamo l’impresario di mobili Remo Pesenti “Polastrì”, ora fabbricante ed esportatore di casette il legno in giro per il mondo, un gruppo di giovani proveniente dalla bassa, una coppia proveniente dalla Valle Imagna (Luciano e Carmen) col bar che si chiamò prima “La Terrazza”, poi “The Red Beach” e “Gully Bar”.

A fine anni ’90, nel 1998 per la precisione, il locale fu preso in gestione da un giovane del paese, Paolo “Lini” Pesenti, che ripristinò il nome “La Terrazza”, e per ormai un decennio continuò la sua avventura, installando anche delle slot machine nella prima sala e dotando per la prima volta il locale di un abbonamento alla pay tv per la visione delle partite di calcio. L’avventura finirà (a conferma del diretto protagonista) nei primi mesi del 2008.

Baires Pub

La globalizzazione dilagante in ogni settore non ha risparmiato neppure i locali pubblici del nostro paese e il merito ad aver realizzato questo obiettivo è dell’intraprendente Maria Elena Ventre di nazionalità argentina.

Nel 2004 prende in affitto per un breve periodo il bar Pasta (rinominato con lo stesso nome) poi si concederà una breve pausa per iniziare la gestione dell’attuale pub Baires, la cui inaugurazione avviene nel giugno 2009, chiaro tributo alla sua città Buenos Aires, infatti qualche volta Maria Elena organizzava delle serate con musica dal vivo latino-americano accompagnate da piatti della traduzione argentina come le empanadas, una specie di fagottini farciti con carne o verdure, oppure delle grigliate con la rinomata carne delle pampas argentine, dando un tocco cosmopolita nel panorama dei locali pubblici di Brembilla. Maria Elena continuò, fino a che le spese glielo consentirono, l’abbonamento alla pay tv per le partite, ed organizzò occasionalmente anche serate musicali con deejay, karaoke, ma anche qualche cover band che, specialmente d’estate, occupava l’ampio terrazzo che da sempre caratterizza il locale. Anche le slot machine (non molte, solo tre o quattro) situate nel primo ingresso continuavano di gran carriera. Maria Elena, aiutata anche dai figli, da amici (e nel 2015 si aggiunse in co-gestione per tutto l’intero anno Arianna Salvi, ex della trattoria Forno e del Pascoletto, ora dipendente di Offredi Vincenzo) andò avanti fino a metà gennaio del 2017, quando per problemi personali fu costretta a lasciare ed a tornare nella sua terra d’origine. Stretti tuttavia i rapporti col bar Pasta, grazie al legame tra Janis, la responsabile del bar, e Fabrizio il figlio di Maria Elena, quindi capitava spesso di trovare anche qualcuno tra i gestori del Baires ospite del Bar Pasta e viceversa.

Il futuro del Portico

Al momento in cui scriviamo l’articolo, il bar, dopo la fine della gestione Ventre, è in fase di ristrutturazione ed ammodernamento, pronto per ripartire con un nuovo capitolo. La nuova gestione sarà di Jessica Musitelli, giovane con origini di Lera, ex barista del Luxuria, che dovrebbe aprire la nuova attività nel mese di giugno 2017. Ancora ignoto il nome del nuovo locale e le specialità che offrirà, per questo facciamo un in bocca al lupo a Jessica ed al marito per la nuova avventura che speriamo lunga e proficua.

Informazioni su diego80 (1832 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: