ULTIM'ORA

Speciale Euro Under 21 – Azzurrini, fateci sognare!

Venerdì sera è partito in Polonia il Campionato europeo Under 21, il più importante torneo giovanile internazionale per nazioni. Dopo il terzo posto al Mondiale Under 20, attendimo ancora un grande risultato dai notri giovani azzurri, che non vincono l’Europeo di categoria dal 2004, dopo essere stati dominatori negli anni ’90 con ben tre successi consecutivi. In tutto questo tempo, gli azzurrini hanno conquistato solo una finale nel 2013 in Israele, persa con la Spagna, anche se con cinque successi restiamo i re di questo torneo, seguiti dalla Spagna con 4. Sarà la prima edizione a 12 squadre (le precedenti erano ad otto), anche se ciò comporterà il passaggio del turno solamente alle prime dei tre gironi, più la migliore seconda, che accederanno alle semifinali.

GIGI, GUARDA CHE ITALIA – 13 anni senza vincere sono sicuramente un lungo lasso di tempo, ma Gigi Di Biagio avrà a disposizione una squadra con un tasso tecnico altissimo: tra i 23 convocati, la quasi totalità milita in serie A, ben 20 elementi su 23 (ne fanno eccezione solo il portiere Cragno del Benevento, il difensore Ferrari del Verona ed il centrocampista Garritano del Cesena, i primi due però sono stati promossi nella serie maggiore) e molti di loro (Donnarumma, Bernardeschi, Gagliardini, Petagna e Benassi, per citarne alcuni) hanno già esordito con la Nazionale maggiore di Ventura. . Spina dorsale della squadra sarà fornita dalla rivelazione Atalanta, che manda quattro elementi: il difensore Caldara, i centrocampisti Conti e Grassi e la punta Petagna. Tanta qualità tra i pali, con Donnarumma che non dovrà sentire i rumors scatenati dal suo mancato rinnovo con il Milan. In difesa Caldara e Rugani rappresentano il futuro juventino (Caldara è già della Juve e resterà a Bergamo fino a giugno 2018), anche se lo juventino deve recuperare dall’infortunio accorsogli nel finale di stagione. Quindi, Conti e Barreca (o Ferrari) completeranno il quartetto difensivo. Grande scelta a centrocampo, dove Berardi dovrebbe essere il collante tra centrocampo e attacco. Co Gagliardini, ed il compagno di squadra Pellegrini e capitan Benassi davvero non male, con ottime alternative come Locatelli del Milan, Grassi ell’Atalanta e Cataldi del Genoamentre davanti l’attacco è a prova di bomba con Bernardeschi e Petagna, ma anche con ottimi rincalzi come Federico Chiesa, Cerri e Garritano. Il difensore del Palermo Pezzella, che ha sostituito l’infortunato Murru sarà l’unico reduce dal Mondiale Uner 20 ad essere presente anche in Polonia, nonchè l’unico ad essere iscritto ancora ad una rosa di una squadra Primavera. Tra gli esclusi, restano fuori i portieri Gollini e Meret, il centrocampista atalantino Spinazzola e la punta dell’Ascoli Orsolini, che ha giocato il mondiale Under 20 in Inghilterra e per il figlio d’arte Di Francesco.

Italia Italia

Commissario tecnico: Italia Luigi Di Biagio

N.Pos.GiocatoreData nascita (età)Pres.GolSquadra
1PGianluigi Donnarumma25 febbraio 1999 (18 anni)3-1Italia Milan
2DDavide Calabria6 dicembre 1996 (20 anni)50Italia Milan
3DAntonio Barreca18 marzo 1995 (22 anni)100Italia Torino
4DDaniele Rugani29 luglio 1994 (22 anni)152Italia Juventus
5CDanilo Cataldi6 agosto 1994 (22 anni)192Italia Genoa
6CLorenzo Pellegrini19 giugno 1996 (20 anni)73Italia Sassuolo
7ADomenico Berardi1º agosto 1994 (22 anni)203Italia Sassuolo
8CAlberto Grassi7 marzo 1995 (22 anni)100Italia Atalanta
9AAlberto Cerri16 aprile 1996 (21 anni)122Italia Pescara
10AFederico Bernardeschi16 febbraio 1994 (23 anni)123Italia Fiorentina
11AAndrea Petagna30 giugno 1995 (21 anni)30Italia Atalanta
12DAndrea Conti2 marzo 1994 (23 anni)141Italia Atalanta
13DMattia Caldara5 aprile 1994 (23 anni)90Italia Atalanta
14DDavide Biraschi2 luglio 1994 (22 anni)50Italia Genoa
15CMarco Benassi Captain sports.svg8 settembre 1994 (22 anni)246Italia Torino
16ALuca Garritano11 febbraio 1994 (23 anni)110Italia Cesena
17PAlessio Cragno28 giugno 1994 (22 anni)12-2Italia Benevento
18CRoberto Gagliardini7 aprile 1994 (23 anni)20Italia Inter
19PSimone Scuffet31 maggio 1996 (21 anni)2-2Italia Udinese
20AFederico Chiesa25 ottobre 1997 (19 anni)20Italia Fiorentina
21CManuel Locatelli8 gennaio 1998 (19 anni)20Italia Milan
22DAlex Ferrari1º luglio 1994 (22 anni)60Italia Verona
23DGiuseppe Pezzella29 novembre 1997 (19 anni)00Italia Palermo

COME SIAMO ARRIVATI   – Inseriti nel gruppo B di qualificazione, la nostra avventura inizia l’8 settembre 2015 col successo a Reggio Emilia sulla Slovenia per 1-0, decisa da un rigore di Bernardeschi. Un mese dopo 3-0 in casa slovena con doppietta di Monachello e Benassi. Il 13 ottobre terza vittoria di fila a Vicenza con l’1-0 all’Irlanda deciso da Parigini. Il vero avversario del girone è la Serbia, con la quale pareggiamo 1-1 a Novi Sad il 13 novembre, con botta e risposta tutto laziale (Milinkovic-Savi e Cataldi). 4 giorni dopo a Castel di Sangro, 2-0 alla Lituania con Berardi e Benassi, mentre il 4-1 del 26 marzo 2016 in Irlanda ci da un ‘ipoteca sull’europeo, con Benassi, Rosseti, Romagnoli e autogol. Tre giorni dopo ci basta un gol di Cerri nella non brillante trasferta in Andorra, prologio alla sfida con la Serbia, che gli azzurri il 2 settembre pareggiano 1-1 a Vicenza, con Cerri su rigore che dimezza lo svantaggio. Quattro giorni dopo a La Spezia, domata Andorra 3-0 con doppietta di Di Francesco e Pellegrini. Basta un pari per il primo poto a Kaunas l’11 ottobre con la Lituania: è 0.-0 e gli azzurri precederanno di un punto la Serbia, 24 contro 23.

IL PROGRAMMA – Il girone degli azzurri debutta oggi nel pomeriggio con Germania e Rep. Ceca, mentre noi saremo a Cracovia in serata con i pari età danesi .Mercoledì alle 18 ce la vedremo a Tycky con i cechi del doriano, ormai juventino Scick e dell’udinese Jankto, mentre sabato sera il big match con la Germania, in cui spiccano il bomber Selke del Lipsia, Meyer dello Schalke 04 e capitan Arnold, del Wolfsburg. Se si va avanti, martedì 27 la semifinale e, ci augiriamo, venerdì 30 giugno la finale. Tra due anni saremo organizzatori assieme a San Marino: presentarci da campioni non sarebbe male

Girone C

Classifica

Pos.SquadraPtGVNPGFGSDR
1.Germania Germania0000000+0
2.Rep. Ceca Rep. Ceca0000000+0
3.Danimarca Danimarca0000000+0
4.Italia Italia0000000+0

Risultati

Tychy
18 giugno 2017, ore 18:00 CEST
Incontro 5
Germania Germania – Rep. Ceca Rep. CecaTychy City Stadium

Arbitro:Spagna Jesús Gil Manzano

Cracovia
18 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Incontro 6
Danimarca Danimarca – Italia ItaliaStadion Cracovii

Arbitro:Slovacchia Ivan Kružliak

Tychy
21 giugno 2017, ore 18:00 CEST
Incontro 11
Rep. Ceca Rep. Ceca – Italia ItaliaTychy City Stadium

Cracovia
21 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Incontro 12
Germania Germania – Danimarca DanimarcaStadion Cracovii

Cracovia
24 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Incontro 17
Italia Italia – Germania GermaniaStadion Cracovii

Tychy
24 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Incontro 18
Rep. Ceca Rep. Ceca – Danimarca DanimarcaTychy City Stadium

GLI ALTRI GIRONI:

GIRONE A – Sarà sfida tra la Svezia campione uscente, Polonia padrona di casa ed Inghilterra, con Slovacchia come outsider. Nei polacchi tre giocatori italiani: Dragowski, il portiere viola, Linetty della Samp e  Lasicki del Carpi (di proprietà del Napoli) anche se il bomber è Stepinski del Nantes.

GRUPPO B – Il Portogallo finalista due anni fa gioca il derby tutto iberico con la Spagna, ma occhio alla Serbia seconda nel nostro girone, mentre la Macedonia pare destinata ad un’eliminazione precoce, visti anche i 5 gol presi dalla Spagna, in cui si segnalano Deulofeu del Milan, capocannoniere della rappresentativa con 16 gol, il neo campione d’Europa madridista Asensio ed il catalano Denis Suarez. Bomber serbo è Djurdjevic del Partizan, autore finora di 15 gol, tra i portoghesi il bomber è il doriano Bruno Fernandes con 7 gol, ma occhio anche a Horta del Braga e Ruben Neves del Porto.

Storia (da wikipedia)

Dal 1964 al 1976, anno in cui l’UEFA istituì la prima competizione di categoria a livello europeo, si disputò la Challenge Cup, una competizione rivolta ai calciatori di età inferiore ai 23 anni. A partire dal 1970 la formula cambiò assumendo la denominazione di Competizione europea Under-23 e coinvolgendo un maggior numero di squadre.

Nel 1976 l’UEFA cambiò la categoria in Under-21 e la competizione continuò fino al 1986 quando fu assunta l’attuale denominazione. Nel 1994 fu adottata la fase finale a quattro squadre, portate a otto nel 1998, con i gironi dal 2000, e infine a dodici dal 2017. Sempre dal 1994 la fase finale si svolge in unica sede e, finora, solo la nazionale olandese è riuscita a vincere l’edizione del torneo che ha ospitato.

Dal 2007 si svolge negli anni dispari per evitare coincidenze con altri eventi calcistici di rilievo.

Dall’edizione del 2017 le squadre qualificate passeranno da 8 a 12, e la formula quindi sarà leggermente variata: i gironi aumenteranno da 2 a 3, ma passeranno sempre 4 squadre, le prime e la migliore seconda.

La Svezia, vincitrice dell’edizione 2015 in Repubblica Ceca sul Portogallo ai rigori. Per i nordici prima affermazione nell’Europeo di categoria.

Albo d’oro

Challenge Cup (Under-23)

La Challenge Cup era basata su una formula molto semplice, simile a quella adottata nei titoli mondiali di pugilato: il titolo era messo in palio tra la squadra detentrice ed una squadra sfidante, con cadenza non prestabilita. Questo formato fu presto abbandonato.

DataVincitoreFinalistaLuogo
giugno 1967Bulgaria BulgariaGermania Est Germania EstStara Zagora, Bulgaria
settembre 1967Bulgaria BulgariaFinlandia FinlandiaBurgas, Bulgaria
novembre 1967Bulgaria BulgariaCecoslovacchia CecoslovacchiaPleven, Bulgaria
aprile 1968Bulgaria BulgariaPaesi Bassi Paesi BassiSofia, Bulgaria
ottobre 1968Jugoslavia JugoslaviaBulgaria BulgariaRuse, Bulgaria
giugno 1969Jugoslavia JugoslaviaSpagna SpagnaNovi Sad, Jugoslavia
novembre 1969Jugoslavia JugoslaviaSvezia SveziaZrenjanin, Jugoslavia
marzo 1970Jugoslavia JugoslaviaGrecia GreciaAtene, Grecia

Campionato europeo Under-23

Venne disputato solo tre volte prima che la UEFA cambiasse la categoria.

AnnoOspitanteFinaleNumero di squadre
VincitoreRisultato2º posto
1972
Dettagli
URSS Mosca
Cecoslovacchia Ostrava
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
2 – 2
3 – 1
(5 – 3)
URSS
URSS
8
1974
Dettagli
Germania Est Dresda
Ungheria Budapest
Ungheria
Ungheria
2 – 3
4 – 0
(6 – 3)
Germania Est
Germania Est
8
1976
Dettagli
Ungheria Budapest
URSS Mosca
URSS
URSS
1 – 1
2 – 1
(3 – 2)
Ungheria
Ungheria
8

Campionato europeo Under-21

Dal 1994 viene disputata la fase finale presso una nazione ospitante.

AnnoOspitanteFinaleNumero di squadre
VincitoreRisultato2º posto
1978
Dettagli
Germania Est Halle
Jugoslavia Mostar
Jugoslavia
Jugoslavia
1 – 0
4 – 4
(5 – 4)
Germania Est
Germania Est
8
1980
Dettagli
Germania Est Rostock
URSS Mosca
URSS
URSS
0 – 0
1 – 0
(1 – 0)
Germania Est
Germania Est
8
1982
Dettagli
Inghilterra Sheffield
Germania Ovest Brema
Inghilterra
Inghilterra
3 – 1
2 – 3
(5 – 4)
Germania Ovest
Germania Ovest
8
1984
Dettagli
Spagna Siviglia
Inghilterra Sheffield
Inghilterra
Inghilterra
1 – 0
2 – 0
(3 – 0)
Spagna
Spagna
8
1986
Dettagli
Italia Roma
Spagna Valladolid
Spagna
Spagna
1 – 2
2 – 1
(3 – 3)
(3 – 0)
dcr
Italia
Italia
8
1988
Dettagli
Grecia Atene
Francia Besançon
Francia
Francia
0 – 0
3 – 0
(3 – 0)
Grecia
Grecia
8
1990
Dettagli
Jugoslavia Sarajevo
URSS Sinferopoli
URSS
URSS
4 – 2
3 – 1
(7 – 3)
Jugoslavia
Jugoslavia
8
1992
Dettagli
Italia Ferrara
Svezia Växjö
Italia
Italia
2 – 0
0 – 1
(2 – 1)
Svezia
Svezia
8
1994
Dettagli
Francia
Francia
Italia
Italia
1 – 0 dts ggPortogallo
Portogallo
8
1996
Dettagli
Spagna
Spagna
Italia
Italia
1 – 1 dts
(4 – 2) dcr
Spagna
Spagna
8
1998
Dettagli
Romania
Romania
Spagna
Spagna
1 – 0Grecia
Grecia
8
2000
Dettagli
Slovacchia
Slovacchia
Italia
Italia
2 – 1Rep. Ceca
Rep. Ceca
8
2002
Dettagli
Svizzera
Svizzera
Rep. Ceca
Rep. Ceca
0 – 0 dts
(3 – 1) dcr
Francia
Francia
8
2004
Dettagli
Germania
Germania
Italia
Italia
3 – 0Serbia e Montenegro
Serbia e Montenegro
8
2006
Dettagli
Portogallo
Portogallo
Paesi Bassi
Paesi Bassi
3 – 0Ucraina
Ucraina
8
2007
Dettagli
Paesi Bassi
Paesi Bassi
Paesi Bassi
Paesi Bassi
4 – 1Serbia
Serbia
8
2009
Dettagli
Svezia
Svezia
Germania
Germania
4 – 0Inghilterra
Inghilterra
8
2011
Dettagli
Danimarca
Danimarca
Spagna
Spagna
2 – 0Svizzera
Svizzera
8
2013
Dettagli
Israele
Israele
Spagna
Spagna
4 – 2Italia
Italia
8
2015
Dettagli
Rep. Ceca
Rep. Ceca
Svezia
Svezia
0 – 0 dts
(4 – 3) dcr
Portogallo
Portogallo
8
2017
Dettagli
Polonia
Polonia
12
2019DettagliItalia e San MarinoItalia San Marino

Vittorie del campionato per squadra

Dati aggiornati all’edizione 2015

 

Informazioni su diego80 (1762 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: