ULTIM'ORA

Quelle strane richieste d’amicizia…..

La nuova invasione delle richieste d'amicizia sexy: occhio a non cascarci!

Da qualche settimana tutti noi, o quasi tutti noi brembillesi del popolo di Facebook avrebbero potuto iniziare a ricevere strane richieste d’amicizia. Io per primo sono stato “vittima” di queste richieste truffaldine, ed è chiaro che dopo la prima, le altre sono tutte uguali e non ci si casca più. Si tratta di pseudo ragazze sempre vestite poco, che impostano la nostra città come provenienza come esca per abboccare il maggior numero di pesci, ma che in realtà sono dei semplici bot creati da pirati informatici per cercare di far soldi magari con finti fotomontaggi alle nostre spalle, o chat erotiche in cui, in italiano non perfetto, cercano di strapparci spogliarelli tramite web cam..

La nuova versione vede ragazze, tutte con nomi (quasi sempre doppio nome) di chiara origine straniera, spesso con una foto attraente (rubata a qualche utente ignaro o da un sito osè) per attirare maggiormente i creduloni. La nuova strategia di impostare il nostro comune come paese di residenza poi aiuta ad accettare la richiesta: come vuoi che una stangona del genere del mio paese non possa entrare nei contatti? In realtà i pirati informatici agiscono con una loro strategia, e basta entrare nel profilo per capire: la pseudo amica ha pochi contatti, quasi sempre lo stesso anno di nascita (sempre intorno al 1995), nessun post nel profilo, se non due foto prese dal profilo rubato alla stessa ragazza e la data di creazione dello stesso, nel profilo, creato da poche ore, c’è un’unica foto profilo con un messaggio (quasi sempre sgrammaticato, proveniente da un traduttore automatico) ed un rimando ad un sito quasi certamente a luci rosse, dove entrarci potrebbe portare i malintenzionati che lo gestiscono a catturare le informazioni personali per ricattarci in seguito. Costoro inviano richieste indistintamente a maschi e femmine, basta siano tutti di una determinata rete scelta dai malfattori.Il consiglio è solo uno: MAI ACCETTARE RICHIESTE D’AMICIZIE DI QUESTO TIPO e PRESTATE ATTENZIONE ALLE RICHIESTE D’AMICIZIA RICEVUTE: una buona prevenzione può evitare guai peggiori.

Come upporto c’è questo articolo molto esaustivo di startupitalia.eu, che ci aiuta ad individuare queste truffe e a non cascarci. Per fortuna facebook le blocca dopo poche ore o giorni, ma nel periodo del loro corso possono mietere parecchie vittime.

http://startupitalia.eu/68715-20170203-truffa-ricatto-soldi-sesso-amicizia-facebook

Informazioni su diego80 (1950 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: