ULTIM'ORA

Eterno finito

È stata la luce di una mattina,
vera e impietosa ha rischiarato la ‘mia’ montagna…
e l’ho vista con occhi diversi,disincantati.
Ho visto le sue crepe farsi più larghe,il suo crollo lento ma inesorabile,
la sua struttura sempre meno imponente.
Era lì, in piedi di mattina,l’uomo schiacciato da una vita di fatiche,rimpicciolito,consumato.
Era lì l’uomo che da bambino mi incuteva timore e una sorta di sconosciuto rispetto,
la sua voce da niente a tuono,e poi ancora silenzio.
Era lì quella mattina,mio padre,che ho sempre visto uguale fino a quel momento,
quando la luce impietosa l’ha colpito, ed lì che ho capito quanto siamo fragili..
forse solo negli occhi di bambino le montagne sanno di eterno…

A.L. 2017

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: