ULTIM'ORA

Cadelfoglia celebra i suoi Santi

Nelle giornate di domenica 16 luglio e mercoledì 16 agosto 2017 la frazione di Cadelfoglia ha celebrato due dei suoi tre Santi e Beati più famosi, la Beata Vergine del Monte Carmelo o più comunemente Madonna del Carmine e San Rocco a cui è intitolata la Chiesa locale. Il terzo, San Sebastiano, viene lodato al termine della seconda decade di gennaio o comunque la domenica più vicina al giorno 20. La cerimonia di celebrazione è delle più classiche: Banda (Vedeseta) che suona a festa prima della S. Messa; S. Messa; processione con la statua del celebrato e Corpo Musicale; rientro in Chiesa per terminare la funzione; all’uscita della Chiesa musica da festa della formazione musicale presente e rinfresco offerto dal Club Amici Atalanta.
Il prossimo appuntamento per Cadelfoglia sarà per gennaio, quando anche il nuovo anno avrà fatto capolino, per celebrare San Sebastiano… Ma forse, se ci sarà ancora la festa della mela, ci potremmo rivedere con un paio di mesi d’anticipo in questa contrada dal sapore unico.
Con molto ritardo nella pubblicazione dell’articolo (me ne scuso), sappiamo già tutti che la festa della mela avrà luogo. Troverete tutte le info sulla festa cliccando qui.       NON MANCATE!

Per pregare:

Preghiera alla madonna del Carmelo

O Maria, Madre e decoro del Carmelo, a te consacro oggi la mia vita, quale piccolo tributo di gratitudine per le grazie che attraverso la tua intercessione ho ricevuto da Dio.
Tu guardi con particolare benevolenza coloro che devotamente portano il tuo Scapolare: ti supplico perciò di sostenere la mia fragilità con le tue virtù, d’illuminare con la tua sapienza le tenebre della mia mente, e di ridestare in me la fede, la speranza e la carità, perché possa ogni giorno crescere nell’amore di Dio e nella devozione verso di te.
Lo Scapolare richiami su di me lo sguardo tuo materno e la tua protezione nella lotta quotidiana, sì che possa restare fedele al Figlio tuo Gesù e a te, evitando il peccato e imitando le tue virtù.
Desidero offrire a Dio, per le tue mani, tutto il bene che mi riuscirà di compiere con la tua grazia; la tua bontà mi ottenga il perdono dei peccati e una più sicura fedeltà al Signore.
O Madre amabilissima, il tuo amore mi ottenga che un giorno sia concesso a me di mutare il tuo Scapolare con l’eterna veste nuziale e di abitare con te e con i Santi del Carmelo nel regno beato del Figlio tuo che vive e regna per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

Preghiera a San Rocco

Glorioso San Rocco, che per la vostra generosità nel consacrarvi al servizio degli appestati e per le vostre continue orazioni vedeste cessare la pestilenza e guarire tutti gli infetti di Acquapendente, in Cesena, in Roma, in Piacenza, in Mompellier, in tutte le città della Francia e dell’Italia da voi percorse, ottenete a noi tutti la grazia di essere per la vostra intercessione costantemente preservati da un flagello così spaventoso e così desolante; ma molto più otteneteci di essere preservati dalla peste spirituale dell’anima, che è appunto il peccato, per poter un giorno essere partecipi con voi della gloria lassù in Paradiso.
Gloria.

Glorioso San Rocco, che colpito da morbo pestilenziale nell’atto di servire ad altri infetti, e posto da Dio alla prova dei più spasmodici dolori, domandaste ed otteneste di essere posto lungo la strada, indi da quella scacciato, fuori della città vi ricoveraste in povera capanna, ove da un Angelo vennero risanate le vostre piaghe e da un cane pietoso ristorata la vostra fame, recandovi ogni giorno un pane tolto alla mensa del suo padrone, Gottardo, ottenete a noi tutti la grazia di soffrire con inalterabile rassegnazione le infermità, le tribolazioni, le disgrazie tutte di questa vita, aspettando sempre dal cielo il necessario soccorso.
Gloria.

San Rocco fa che ci sentiamo pellegrini su questa terra con il cuore rivolto verso il cielo. Dona pace e serenità alle nostre famiglie. Proteggi la nostra gioventù e infondi in essa amore alle virtù. Agli ammalati porta conforto e guarigione. Aiutaci ad usare della salute per il bene dei fratelli bisognosi. Intercedi per l’unità della Chiesa e la pace nel mondo. Ottienici per la carità praticata qui in terra di godere con Te la gloria immortale.
Amen.

Foto e video Madonna del Carmine:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Foto e video San Rocco:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Informazioni su Author999 (28 Articoli)
Sono nato a Bergamo nel 1978; vivo a Brembilla con mia moglie e i miei due bellissimi bambini, dove sono cresciuto e dove lavoro come operaio. Sin da piccolo ho presentato una grande passione per la musica e dall’età di dodici anni ho iniziato a suonare il trombone a tiro, più tardi il basso elettrico. Questa mia passione si è poi, col tempo, arricchita da un’improvvisa ispirazione per la scrittura, che mi ha portato a condividere i pensieri, leggeri e pesanti e profondi che il buco nella mia anima ha portato a galla. Prima, però, benedico la pagina bianca che per prima ha sempre voluto, saputo e sempre saprà ascoltare i miei lamenti rimbombanti in labirinti di parole, amare ma dolci, basse ma alte, brevi ma infinite, nero su bianco ma coloratissime. Ha asciugato le lacrime della sofferenza.

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: