ULTIM'ORA

Calcio femminile: in Italia sport di nicchia, ma anche no

Ormai noi maschi italiani siamo un popolo di pallonari, e anche Rita Pavone ce la cantava chiaramente nella sua celeberrima “La partita di pallone”, canzone che metteva in risalto la passione, o la debolezza, degli italiani per il calcio. Sport ritenuto in prevalenza maschile, al contrario della pallavolo in cui i praticanti sono spesso più femmine che maschi. Almeno nella nostra Brembilla, la distinzione è netta: i ragazzi giocano a calcio e piacciono i motori, le ragazze prediligono pallavolo, ginnastica e atletica. Il calcio non è per ragazze, di cui abbiamo tifose anche appassionate, ma decisamente poco praticanti. Eppure abbiamo sia un campionato di calcio che una nazionale, anche se ovviamente in genere sul territorio teniamo più alle imprese dei maschi che non alle femmine. Eppure abbiamo calciatrici famose, Carolina Morace, vincitrice di 11 titoli di capocannoniere consecutivi su di tutte, unica che ha provato a competere con i maschi, avendo allenato anche una squadra maschile, la Viterbese ai tempi di Gaucci, oltre che ad essersi cimentata anche come giornalista e dirigente sportivo. Ma anche Rita Guarino, attuale allenatrice della Juventus donne, Patrizia Panico, attuale assistente tecnica dell’Under-16 maschile e miglior bomber di sempre del campionato, con 116 titoli di marcatore vinti, ed in tempi attuali, la nostra Melania Gabbiadini, sorella di Manolo, attaccante del Southampton, ora passata al calcio a 5.

Sabato 30 settembre è partito il campionato 2017/2018 del campionato femminile di serie A, che vede ai nastri di partenza anche una società bergamasca, il Mozzanica, che quest’anno ha legato il proprio nome anche all’Atalanta. Con wikipedia, esaminiamo tutto il calcio femminile italiano.

Carolina Morace

Patrizia Panico

Serie A (calcio femminile)

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Serie A
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
PaeseItalia Italia
TitoloCampione d’Italia
AperturaOttobre
Partecipanti12 squadre
Formulagirone unico a/r
Sito InternetDivisione Calcio Femminile presso lnd.it.
Storia
Fondazione1968
DetentoreFiorentina
Record vittorieTorres (7)
Edizione in corsoSerie A 2017-2018 (calcio femminile)
Scudetto.svg
Trofeo o riconoscimento

La Serie A è il massimo torneo del campionato italiano di calcio femminile ed è parte della Lega Nazionale Dilettanti[1]. Dalla stagione 2015-2016 vi partecipano 12 squadre (in passato il numero è passato da 10 a 16 passando a 12 e 14 squadre) che si affrontano a turno nel girone di andata (orientativamente disputato tra i mesi di ottobre e gennaio) e nel girone di ritorno (tra i mesi di gennaio e giugno). Per ogni partita, vengono assegnati tre punti alla squadra vincente e zero a quella perdente; in caso di pareggio, i punti attribuiti sono uno a testa.

Alla fine della stagione, la squadra che ha ottenuto più punti vince lo scudetto, titolo che indica la squadra campione d’Italia, ed accede di diritto alla UEFA Women’s Champions League, assieme alla seconda classificata. Retrocedono in Serie B le ultime quattro squadre classificate.

Su 49 titoli assegnati, nel campionato femminile si registra un maggior equilibrio rispetto a quello maschile: hanno conquistato il titolo ben 22 formazioni diverse.

Fino alla stagione 2012-2013 le ultime due squadre retrocedevano in Serie A2, serie rinominata Serie B a partire dalla stagione 2013-2014.

Le squadre

Sono 113 le squadre ad aver preso parte ai 44 campionati di Serie A femminile a girone unico disputati dal 1974 a tutto il 2017-2018:

Di seguito le squadre vincitrici del titolo di campione d’Italia.

Albo d’oro

EdizioneFederazione organizzatriceCampione d’Italia (1º posto)2º posto3º posto
1968FICFGenova
(1º titolo)
Romaignoto
UISPBologna
(1º titolo)[1]
Abano MilanoInter Vimodrone
1969FICFRoma
(1º titolo)
GenovaAmbrosiana Snia
UISPBologna
(2º titolo)[1]
Lazioignoto
1970FFIGCGommagomma Meda
(1º titolo)
Brevetti Gabbani PiacenzaGenova
FICFReal Torino
(1º titolo)[1]
ignotoignoto
1971FFIGCBrevetti Gabbiani Piacenza
(1º titolo)
RomaJuventus
FICFReal Juventus
(1º titolo)[1]
Real TorinoAmbrosiana Milano
1972FFIUAGCGamma 3 Padova
(1º titolo)
Brevetti Gabbani PiacenzaJuventus
1973FFIGCGamma 3 Padova
(2º titolo)
Falchi Astro TorinoCapellini Mobili Piacenza
FICFMilano
(2º titolo)[1]
ignotoignoto
1974FFIUGCFalchi Astro Montecatini
(1º titolo)
Gamma 3 PadovaLazio Lubiam
1975FIGCFMilano
(3º titolo)
Gamma 3 PadovaLazio Lubiam
1976FIGCFValdobbiaddene
(1º titolo)
GBC MIlanJuventus
1977FIGCFDiadora Valdobbiaddene
(2º titolo)
Gamma 3 PadovaGBC MIlan
1978FIGCFJolly Catania
(1º titolo)
Lazio LubiamConegliano
1979FIGCFLazio Lubiam
(1º titolo)
ConeglianoJolly Catania
1980FIGCFLazio 1975 Lubiam
(2º titolo)
GorgonzolaMilan
1981FIGCFAlaska Gelati Lecce
(1º titolo)
Lazio 1975Gorgonzola
1982FIGCFAlaska Gelati Lecce
(2º titolo)
GorgonzolaMarmi Trani 80
1983FIGCFAlaska Gelati Lecce
(3º titolo)
Marmi Trani 80Piacenza
1984FIGCFAlaska Trani 80
(1º titolo)
R.O.I. LazioGiolli Gelati Roma
1985FIGCFSanitas Trani 80
(2º titolo)
R.O.I. LazioRIAC Fiammamonza
1985-1986FIGCFDespar Trani 80
(3º titolo)
Ritt Jeans VeronaGiugliano
1986-1987FIGC-LNDLazio
(3º titolo)
Despar Trani 80RIAC Fiammamonza
1987-1988FIGC-LNDLazio
(4º titolo)
Trani 80 BKVG.B. Casa Giugliano
1988-1989FIGC-LNDCampania G.B. Giugliano
(1º titolo)
Reggiana Refrattari ZambelliPrato Wonder
1989-1990FIGC-LNDReggiana Refrattari Zambelli
(1º titolo)
Giugliano CampaniaLazio
1990-1991FIGC-LNDReggiana Refrattari Zambelli
(2º titolo)
LazioEndas Azzurra Turris
1991-1992FIGC-LNDMilan Salvarani
(1º titolo)
Reggiana Refrattari ZambelliLazio
1992-1993FIGC-LNDReggiana Refrattari Zambelli
(3º titolo)
Milan SalvaraniG.E.A.S.
1993-1994FIGC-LNDTorres Fo.S.
(1º titolo)
TorinoAgliana
1994-1995FIGC-LNDAgliana
(1º titolo)
Torres Fo.S.Lugo
1995-1996FIGC-LNDVerona Gunther
(1º titolo)
AglianaTorino
1996-1997FIGC-LNDModena
(1º titolo)
Torres Fo.S.Torino
1997-1998FIGC-LNDModena
(2º titolo)
Cascine VicaPisa
1998-1999FIGC-LNDMilan
(4º titolo)
Torres Fo.S.Lazio
1999-2000FIGC-LNDTorres Fo.S.
(2º titolo)
MilanPisa
2000-2001FIGC-LNDTorres Fo.S.
(3º titolo)
Foroni VeronaRuco Line Lazio
2001-2002FIGC-LNDRuco Line Lazio
(5º titolo)
Foroni VeronaBardolino
2002-2003FIGC-LNDForoni Verona
(1º titolo)
Lazio EnterpriseTorres Terra Sarda
2003-2004FIGC-LNDForoni Verona
(2º titolo)
Torres Terra SardaMilan
2004-2005FIGC-LNDPoliplast Bardolino
(1º titolo)
Torres Terra SardaTorino
2005-2006FIGC-LNDFiammamonza
(1º titolo)
Bardolino SeniniTorino
2006-2007FIGC-LNDBardolino Verona
(2º titolo)
TorinoFiammamonza
2007-2008FIGC-LNDCentropose Bardolino Verona
(3º titolo)
TorresFiammamonza
2008-2009FIGC-LNDBardolino Verona
(4º titolo)
TorresTavagnacco
2009-2010FIGC-LNDTorres
(4º titolo)
Bardolino VeronaTavagnacco
2010-2011FIGC-LNDTorres
(5º titolo)
TavagnaccoBrescia
2011-2012FIGC-LNDTorres
(6º titolo)
Bardolino VeronaTavagnacco
2012-2013FIGC-LNDTorres
(7º titolo)
TavagnaccoBrescia
2013-2014FIGC-LNDBrescia
(1º titolo)
TorresTavagnacco
2014-2015FIGC-LNDAGSM Verona
(5º titolo)
BresciaMozzanica
2015-2016FIGC-LNDBrescia
(2º titolo)
AGSM VeronaFiorentina
2016-2017FIGC-LNDFiorentina
(1º titolo)
BresciaAGSM Verona

La Fiorentina femminile campione d’Italia 2017

Statistiche

Titoli per squadra

SquadraTitoliAnni
Torres
7
1993-1994, 1999-2000, 2000-2001, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
Lazio
5
1979, 1980, 1986-1987, 1987-1988, 2001-2002
AGSM Verona
5
2004-2005, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2014-2015
Milan
4
1970 (FFIGC), 1973 (FICF), 1975, 1998-1999
Alaska Lecce
3
1981, 1982, 1983
Trani 80
3
1984, 1985, 1985-1986
Reggiana
3
1989-1990, 1990-1991, 1992-1993
Bologna
2
1968 (UISP), 1969 (UISP)
Gamma 3 Padova
2
1972, 1973
Giallo e Rosso.svg Valdobbiadene
2
1976, 1977
Giallo e Blu3.png Modena
2
1996-1997, 1997-1998
Foroni Verona
2
2002-2003, 2003-2004
Brescia
2
2013-2014, 2015-2016
Genova
1
1968 (FICF)
Roma
1
1969 (FICF)
Granata.png Real Torino
1
1970 (FICF)
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Brevetti Gabbiani Piacenza
1
1971 (FFIGC)
Nero e Bianco (Strisce).png A.C.F. Real Juventus
1
1971 (FICF)
Granata.png Falchi Astro Montecatini
1
1974
Azzurro e Rosso (Strisce).png Jolly Componibili Cutispoti Catania
1
1978
Giallo e Blu.png G.B. Giugliano Campania
1
1988-1989
Rosso e Nero (Strisce).png Milan 82 Salvarani
1
1991-1992
Agliana
1
1994-1995
Verona Gunther
1
1995-1996
Fiammamonza
1
2005-2006
Fiorentina
1
2016-2017

Capocannoniere della Serie A

Di seguito le vincitrici della classifica marcatori della Serie A dal 1971:

AnnoCalciatriceSquadraReti
1971Italia Elisabetta VignottoReal Juventus51
1972Italia Elisabetta VignottoGamma 3 Padova56
1973Italia Elisabetta VignottoGamma 3 Padova25
1974Italia Elisabetta VignottoGamma 3 Padova24
1975Danimarca Susanne AugustesenGamma 3 Padova29
1976Danimarca Susanne AugustesenValdobbiadene28
1977Danimarca Susanne AugustesenDiadora Valdobbiadene42
1978Scozia Rose ReillyJolly Catania32
1979Danimarca Susanne Augustesen600px Giallo e Blu.svg Conegliano29
1980Italia Elisabetta VignottoGorgonzola29
1981Scozia Rose ReillyAlaska Lecce31
1982Danimarca Susanne AugustesenCagliari32
1983Danimarca Susanne AugustesenAlaska Lecce31
1984Danimarca Susanne AugustesenLazio25
1985Italia Carolina MoraceLazio27
1986Danimarca Lone HansenTrani 8026
1987Danimarca Susanne AugustesenTrani 8034
1988Italia Carolina MoraceLazio40
1989Italia Carolina MoraceLazio26
1990Italia Carolina MoraceReggiana38
1991Italia Carolina MoraceReggiana29
1992Italia Carolina MoraceMilan 8231
1993Italia Carolina MoraceMilan 8233
1994Italia Carolina MoraceTorres33
1995Italia Carolina MoraceAgliana31
1996Italia Carolina MoraceGiallo e Blu (Strisce).png Verona Gunther39
1997Italia Carolina MoraceGiallo e Blu3.png Modena47
1998Italia Carolina MoraceGiallo e Blu3.png Modena41
1999Italia Patrizia PanicoLazio51
2000Italia Patrizia PanicoLazio41
2001Italia Patrizia PanicoLazio41
2002Italia Patrizia PanicoLazio47
2003Italia Chiara GazzoliForoni Verona54
2004Italia Chiara GazzoliForoni Verona34
2005Italia Valentina Boni
Italia Patrizia Panico
Bardolino
Torino
32
2006Italia Patrizia PanicoTorino24
2007Italia Patrizia PanicoBardolino21
2008Italia Patrizia PanicoBardolino Verona27
2009Italia Patrizia PanicoBardolino Verona23
2010Italia Paola BrumanaTavagnacco24
2011Italia Patrizia Panico
Italia Daniela Sabatino
Torres
Brescia
25
2012Italia Patrizia PanicoTorres29
2013Italia Patrizia PanicoTorres35
2014Italia Patrizia PanicoTorres43
2015Italia Patrizia PanicoAGSM Verona34
2016Italia Valentina GiacintiMozzanica32
2017Scozia Lana ClellandTavagnacco23

Serie A 2017-2018 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Serie A Femminile 2017-2018
CompetizioneSerie A femminile
SportFootball pictogram.svg Calcio
Edizione51ª
OrganizzatoreDipartimento Calcio Femminile
Datedal 30 settembre 2017
al 12 maggio 2018
LuogoItalia Italia
Partecipanti12
Statistiche (al 30 settembre 2017)
Incontri disputati6
Gol segnati20 (3,33 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg2016-2017

L’edizione 2017-2018 è la cinquantunesima edizione del campionato italiano di Serie A di calcio femminile. Il campionato è iniziato il 30 settembre 2017 e si conclude il 12 maggio 2018[1].

Indice

Stagione

Novità

Dalla Serie A 2016-2017 sono state retrocesse in Serie B Como 2000 (dopo aver perso lo spareggio contro il San Zaccaria), Chieti, Luserna e Jesina. Dalla Serie B 2016-2017 sono state promosse Empoli Ladies, Sassuolo, Valpolicella e Pink Sport Time, vincitrici dei quattro gironi di Serie B.

Il Cuneo ha ceduto il proprio titolo sportivo per la partecipazione al campionato di Serie A alla Juventus, continuando l’attività a livello giovanile[2].

Il Mozzanica si è apparentato con l’Atalanta Bergamasca Calcio, cambiando denominazione in Atalanta Mozzanica CFD[3].

Formato

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in un girone all’italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. La squadra prima classificata è campione d’Italia[4]. Accedono alla UEFA Women’s Champions League 2018-2019 le prime due classificate[4].

Retrocedono direttamente in Serie B le squadre classificate alle ultime due posizioni (11ª e 12ª)[4]. Le squadre classificate al 9ª e 10ª posizione disputano un play-out, in campo neutro con gara unica, contro le due squadre di Serie B perdenti gli spareggi promozione per ulteriori due posti in massima serie[4].

Squadre partecipanti

ClubStagioneCittàStadioStagione 2016-2017
AGSM VeronadettagliVeronaStadio Aldo Olivieri3º posto in Serie A
BresciadettagliBresciaCentro Sp. “Club Azzurri Brescia” (Mompiano)2º posto in Serie A
Empoli LadiesdettagliEmpoli (FI)Centro sportivo Monteboro1º posto in Serie B/A
FiorentinadettagliFirenzeStadio comunale Gino BozziCampione d’Italia
JuventusdettagliTorinoJuventus Center (Vinovo)[5]
Atalanta MozzanicadettagliMozzanica (BG)Comunale di Mozzanica4º posto in Serie A
Pink Sport TimedettagliBariStadio Antonio Antonucci (Bitetto)1º posto in Serie B/D
Res RomadettagliRomaUnicusano Stadium5º posto in Serie A
San ZaccariadettagliRavennaCentro Sportivo “Massimo Soprani”8º posto in Serie A
SassuolodettagliSassuolo (MO)Stadio comunale Mirabello (Reggio nell’Emilia)1º posto in Serie B/B
TavagnaccodettagliTavagnacco (UD)Stadio Comunale6º posto in Serie A
ValpolicelladettagliSan Pietro in Cariano (VR)Centro Sportivo Bottagisio (Verona)1º posto in Serie B/C

Calendario

Andata (1ª)Prima giornataRitorno (12ª)
30 set.1-1Verona-Fiorentina3 feb.
1-1Empoli-San Zaccaria
0-3Mozzanica-Juventus
0-6Pink Sport Time-Brescia
3-0Res Roma-Valpolicella
0-4Sassuolo-Tavagnacco
Andata (2ª)Seconda giornataRitorno (13ª)
7 ott.Brescia-Sassuolo10 feb.
Fiorentina-Pink Sport Time
Juventus-Res Roma
San Zaccaria-Verona
Tavagnacco-Mozzanica
Valpolicella-Empoli
Andata (3ª)Terza giornataRitorno (14ª)
28 ott.Verona-Valpolicella17 feb.
Brescia-Tavagnacco
Empoli-Juventus
Pink Sport Time-San Zaccaria
Res Roma-Mozzanica
Sassuolo-Fiorentina
Andata (4ª)Quarta giornataRitorno (15ª)
4 nov.Fiorentina-Brescia10 mar.
Juventus-Verona
Mozzanica-Empoli
San Zaccaria-Sassuolo
Tavagnacco-Res Roma
Valpolicella-Pink Sport Time
Andata (5ª)Quinta giornataRitorno (16ª)
11 nov.Verona-Mozzanica17 mar.
Brescia-San Zaccaria
Empoli-Res Roma
Fiorentina-Tavagnacco
Pink Sport Time-Juventus
Sassuolo-Valpolicella
Andata (6ª)Sesta giornataRitorno (17ª)
18 nov.Juventus-Sassuolo24 mar.
Mozzanica-Pink Sport Time
Res Roma-Verona
San Zaccaria-Fiorentina
Tavagnacco-Empoli
Valpolicella-Brescia
Andata (7ª)Settima giornataRitorno (18ª)
2 dic.Verona-Empoli14 apr.
Brescia-Juventus
Fiorentina-Valpolicella
Pink Sport Time-Res Roma
San Zaccaria-Tavagnacco
Sassuolo-Mozzanica
Andata (8ª)Ottava giornataRitorno (19ª)
9 dic.Empoli-Pink Sport Time21 apr.
Juventus-Fiorentina
Mozzanica-Brescia
Res Roma-Sassuolo
Tavagnacco-Verona
Valpolicella-San Zaccaria
Andata (9ª)Nona giornataRitorno (20ª)
16 dic.Brescia-Res Roma28 apr.
Fiorentina-Mozzanica
Pink Sport Time-Verona
San Zaccaria-Juventus
Sassuolo-Empoli
Valpolicella-Tavagnacco
Andata (10ª)Decima giornataRitorno (21ª)
13 gen.Verona-Sassuolo5 mag.
Empoli-Brescia
Juventus-Valpolicella
Mozzanica-San Zaccaria
Pink Sport Time-Tavagnacco
Res Roma-Fiorentina
Andata (11ª)Undicesima giornataRitorno (22ª)
7 gen.Brescia-Verona12 mag.
Valpolicella-Mozzanica
Fiorentina-Empoli
San Zaccaria-Res Roma
Sassuolo-Pink Sport Time
Tavagnacco-Juventus

 

Nazionale di calcio femminile dell’Italia

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
ItaliaItalia femminile
Stemma
Uniformi di gara
Italy home kit 2008.svg Italy away kit 2008.svg

SportFootball pictogram.svg Calcio
FederazioneFIGC
ConfederazioneUEFA
SoprannomeAzzurre
SelezionatoreItalia Milena Bertolini
Record presenzePatrizia Panico (204)
CapocannonierePatrizia Panico (110)
Ranking FIFA17º
Esordio internazionale
Italia Italia 2 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Viareggio, 23 febbraio 1968
Migliore vittoria
Italia Italia 15 – 0 Macedonia Macedonia
Vercelli, 17 settembre 2014
Peggiore sconfitta
Danimarca Danimarca 6 – 0 Italia Italia
Ringsted, Danimarca; 16 maggio 1982
Italia Italia 0 – 6 Svizzera Svizzera
Larnaca, Cipro; 6 marzo 2017
Campionato del mondo
Partecipazioni2 (esordio: 1991)
Miglior risultatoQuarti di finale, 1991
Europei femminili
Partecipazioni10 (esordio: 1984)
Miglior risultatoFinalista, 1993 e 1997

La nazionale di calcio femminile dell’Italia è la rappresentativa femminile internazionale dell’Italia ed è posta sotto l’egida della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC).

Come membro dell’UEFA partecipa a vari tornei di calcio internazionali, come al Campionato mondiale FIFA, Campionato europeo UEFA, ai Giochi olimpici estivi e ai tornei ad invito come l’Algarve Cup o la Cyprus Cup. In base alla classifica emessa dalla FIFA il 26 agosto 2016, occupa il 17º posto del FIFA/Coca-Cola Women’s World Ranking[1].

Storia

La Nazionale Femminile gioca la sua prima partita il 23 febbraio del 1968 a Viareggio, contro la Cecoslovacchia, ma non faceva ancora parte della Federazione Italiana Calcio Femminile, che nascerà solo l’11 marzo a Viareggio. Fin dagli inizi disputa i vari tornei continentali ed internazionali che in quegli anni nascono in Europa e nel mondo, ottenendo anche discreti successi. Con la nascita degli Europei (1984) organizzato dalla UEFA, ed in seguito dei Mondiali organizzati dalla FIFA, le massime competizioni internazionali femminili diventano equivalenti di quelle maschili.

Tuttavia, l’Italia che era partita in parziale vantaggio rispetto a diverse nazionali europee e mondiali, lentamente si fa raggiungere e scavalcare da queste ultime. Se infatti tra il 1981 e il 1988 in cinque edizioni dei Mundialiti (chiamati così successivamente, per distinguerli da quelli organizzati dalla FIFA), aveva ottenuto tre titoli e due secondi posti, nel Mondiale 1991 (il primo organizzato dalla FIFA), arriva ai quarti di finale e dopo di allora riesce solo una volta a qualificarsi per la fase finale (1999). Una crisi rispecchiata anche nei risultati degli Europei: già organizzati dalla UEFA a partire dal 1984, l’Italia ottiene ottimi risultati fino al 1997: in tredici anni si alternano due secondi posti, due terzi, due quarti posti. Dopo il 1997 si registrano invece tre eliminazioni nella fase a gironi e due ai quarti di finale.

Partecipazioni ai tornei internazionali

Europei
EdizionePiazzamento
1969Gouden medaille.svg 1º posto
1979Zilveren medaille.svg 2º posto
1984Bronzen medaille.svg 3º posto
1987Bronzen medaille.svg 3º posto
19894º posto
19914º posto
1993Zilveren medaille.svg 2º posto
1995Quarti di finale
1997Zilveren medaille.svg 2º posto
2001Fase a gironi
2005Fase a gironi
2009Quarti di finale
2013Quarti di finale
2017Fase a gironi
Mundialito
EdizionePiazzamento
1981Gouden medaille.svg Vincitore
1984Gouden medaille.svg Vincitore
1985Finalista
1986Gouden medaille.svg Vincitore
1988Finalista
Algarve Cup
EdizionePiazzamento
1994Non invitata
19957º posto
19962003Non invitata
20044º posto
20052006Non invitata
20077º posto
20086º posto
20092017Non invitata
Cyprus Cup
EdizionePiazzamento
2008Non invitata
2009Non invitata
20106º posto
20119º posto
2012Bronzen medaille.svg 3º posto
201310º posto
20148º posto
20154º posto
2016Bronzen medaille.svg 3º posto
201711º posto

 

,

Atalanta Mozzanica Calcio Femminile Dilettantistico

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Atalanta Mozzanica CFD
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori socialiAzzurro e Nero (Strisce).svg Nero e azzurro
Dati societari
CittàMozzanica (BG)
NazioneItalia Italia
ConfederazioneUEFA
FederazioneFlag of Italy.svg FIGC
CampionatoSerie A femminile
Fondazione2002
Presidentevacante
AllenatoreItalia Elio Garavaglia
StadioStadio Comunale via Aldo Moro
Mozzanica (BG)
(ca. 500 posti)
Sito webwww.asdmozzanica.eu
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Dati aggiornati al 28 settembre 2017
Si invita a seguire il modello di voce

L’Atalanta Mozzanica Calcio Femminile Dilettantistico è una società calcistica bergamasca con sede nella città di Mozzanica(BG). Dalla stagione 2017-2018 è apparentata all’Atalanta Bergamasca Calcio.

Milita in Serie A dalla stagione 2010-2011. Il risultato più prestigioso conseguito dalla squadra è stato il 3º posto in Serie A conquistato al termine del campionato 2014-2015.

Informazioni su diego80 (1946 Articoli)

Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus

Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: