ULTIM'ORA

Quando Roma-Juventus ispirò un film

Questa sera la sfida tra Roma e Juventus potrebbe decretare il settimo titolo consecutivo della Juventus , mentre la Roma non dovrà neppure affannarsi per cercare il punto che le serviva, visto che la sconfitta dell’Inter da già l’accesso alla Champions League per la prossima stagione.

Negli anni Trenta però, la partita fu persino soggetto per realizzare un film: successe esattamente il 15 marzo 1931, quando, in un calcio pionieristico che da solo un paio di stagioni aveva raggiunto l’unità nazionale, con la nascita del girone unico dei vari campionati professionistici di serie A, B e C, partiti nel settembre del 1929, avvenne un’impresa per non dire “storica”: la Roma sconfisse la Juventus, avviata al suo terzo scudetto della storia, primo del magico Quinquiennio, che la vide vincere cinque scudetti di fila tra il 1931 ed il 1935. E non lo fece con un risultato di misura, ma con uno schiacciante 5-0, che risulterebbe clamoroso anche adesso, ma lo fu di più allora, perchè il divario tra il calcio del nord e quello del centro-sud era più ampio di quanto non lo fosse adesso, con autentiche batoste dei club che arrivavano a giocarsi la finale nazionale nei campionati zonali antecedenti al 1929.

XXII Giornata
ROMA – JUVENTUS 5-0
Roma, Campo Testaccio
domenica 15 marzo 1931
ore: 15.00

invia una e-mail per i resoconti
Tabellino partita:
ROMA: Masetti, De Micheli, Bodini, Ferraris IV, Bernardini, D’Aquino, Costantino, Fasanelli, Volk, Lombardo, Chini.
Allenatore: Burgess

JUVENTUS: Combi, Rosetta, Caligaris, Barale, Varglien, Vollono, Munerati, Cesarini, Vecchina, Ferrari, Orsi.

Alleatore: Carcano

 

Arbitro: Carraro di Padova
RETI: 6′ Lombardo, 46′ Volk, 62′ (R) e 79′ Bernardini, 88′ Fasan

da www.asromaultras.org

Il film si intitolava “cinque a zero”, come il risultato finale della gara, e raccontava in realtà non dell’andamento della partita, ma di una storia d’amore che vedeva coinvolto il capitano di una squadra calcistica ed una starlette del varietà, e del presidente e di sua moglie, insoddisfatti del gioco della squadra. Un film in cui presero parte anche diversi giocatori della Roma protagonisti di quell’impresa.

 

 

Ecco la storia di quel film, con la scheda del sito www.cinematografo.it

Cinque a zero

ITALIA – 1932
Il capitano di una squadra di calcio si innamora di una cantante di varietà ed il presidente della squadra è molto preoccupato. Inoltre la moglie del presidente, refrattaria al gioco del calcio, osteggia il marito facendogli scenate, ma alla fine, complice anche una meritata vittoria della squadra, tuttu si risolve per il meglio.

CAST

NOTE

– TRA GLI INTERPRETI HANNO PARTECIPATO I GIOCATORI DELLA SQUADRA CALCISTICA DELLA ROMA: FERRARIS IV, VOLK, BERNARDINI, CHINI, DUGONI, EUSEBIO, FASANELLI, LEONARDI, MASETTI, MATTEI, PASOLINI.

CRITICA

[…] Fatto per la persona di Musco, in questo film Musco è tutto. E’ spesso irresistibile, ma forse qua e là l’effetto avrebbe guadagnato, se il direttore avesse saputo dosarne la mimica vertiginosa, secondo i bisogni dell’obbiettivo. […] C’è qualche canzonetta riuscita, e Milly la canta con simpatico brio”. (F. Sacchi, “Corriere della Sera”, 4 novembre 1932).
https://www.youtube.com/watch?v=N9qz0sXvcBg
Informazioni su diego80 (2310 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: