ULTIM'ORA

Coppa Italia 2018/2019 – A fine luglio già si comincia!

A neanche una settimana dalla conclusione del mondiale di calcio, a poco meno di un mese dall’inizio del campionato, già si fa sul serio con la nuova stagione grazie alla Coppa Italia, sorteggiata venerdì 20 agosto, e che scatterà già domenica 28 luglio con le partite del primo turno, che vedrà coinvolti club di serie C e serie D. La finale sarà in programma mercoledì 25 aprile 2019 all’Olimpico di Roma

LE NOVITA’ – La formula è la stessa delle stagioni precedenti, con are secche, escluse le semifinali che saranno di andata e ritorno. La novità riguarda il sorteggio delle sedi a partire dagli ottavi qualora si incontrassero club di serie A: non sarà più automatico giocare in casa per le squadre con piazzamento migliore nel precedente campionato, o col numero più piccolo del tabellone. Inoltre, altra novità, l’introduzione della quarta sostituzione nel caso di disputa di tempi supplementari, ipotesi al quanto realistica essendo sfide in gara unica.

I TURNI – Si comincia appunto a fine luglio, nell’ultima domenica con gli incroci tra squadre di serie C (anche se tra queste ci sono Catania, Siena e Ternana, che potrebbero usufruire del ripescaggio in serie B) e club di serie D: tra questi tornerà il Pordenone, dopo l’exploit della passata stagione quando negli ottavi a San Siro uscì solo ai rigori con l’Inter. I giuliani se la vedranno stavolta con l’AlbinoLeffe all’esordio. Il 5 agosto debutteranno le squadre di serie B con qualche eccezione: non essendoci Bari, Cesena ed Avellino, fallite e quindi fuori dall’organigramma della Coppa Italia, il loro posto sarà preso da ttre retrocesse della passata stagione: Virtus Entella (non fattibile di ripescaggio per la serie cadetta), Novara e Pro Vercelli, entrambe iscritte in lista di ripescaggio per prendere il posto delle squadre fallite. Le 12 non teste si serie della serie A (le squadre dal 9° al 17° posto della passata serie A più le tre neopromosse) esordiranno l’11 e 12 agosto : in questo turno è possibile rivedere anche due sfide della passata stagione, ovvero Udinese-Benevento e Cagliari-Palermo, ma anche il derby modenese Sassuolo-Carpi. Le reduci di questo turno si affronteranno nel 4° turno, che sarà però solo il 5 dicembre. Le otto vincitrici di questo turno affronteranno poi le otto teste di serie (le stesse della passata stagione), ovvero le squadre classificatesi dal 1° all’8°posto nello scorso campionato. E’ possibile vedere ad esempio Milan-Sampdoria, Juve-Bologna o Atalanta opposta a Chievo o Cagliari (possibile anche una lontanissima ipotesi di incrocio con l’AlbinoLeffe) Gli ottavi tra l’altro saranno in domenica, essendo il 13 gennaio 2019, in piena sosta invernale di campionato, anche se Juve e Milan potrebbero posticipare, visto che in quel periodo dovrebbe essere in programma la Supercoppa Italiana in Asia. I quarti poi andranno in scena a fine mese, il 30 gennaio (nel 2018 già data di semifinali), e può ritrovare per il terzo anno consecutivo una sfida tra Juventus ed Atalanta, magari a Bergamo come nell’ultima edizione. Tra gli altri ipotetici quarti, Milan-Napoli, Lazio-Inter e Fiorentina-Roma. Le semifinali si articoleranno a febbraio, incastonate tra l’andata degli ottavi di Champions (possibili uno Juve-Roma o Juve-Fiorentina ed il derby milanese, ma anche Milan-Lazio come la scorsa edizione, o Inter-Napoli, o Napoli-Lazio). La finale, la sera del 25 aprile, potrebbe vedere la Juve, ormai habituè di questo torneo, avendolo vinto le ultime quattro edizioni per un totale di 13 volte) affrontare una milanese, oppure Lazio o Napoli (e Juve-Milan e Juve-Lazio non sono certo una novità negli ultimi 4 anni) ma anche rivedersi una Inter-Roma vista cinque volte su sei tra il 2005 ed il 2010, o, perchè no, il derby romano, assente in finale dal 2013. Tanto per gradire, nel giro Roma-Milano-Torino, solo cinque squadre hanno fatto da disturbatrici: il Parma, finalista nel 2001 e vittorioso nel 2002; il Napoli, vittorioso nel 2012 e nel 2014, la Fiorentina, finalista lo stesso anno (nell’ultimo anno senza squadre del “trivio”), Sampdoria e Palermo, finaliste nel 2009 e 2011.

CACCIA ALLA JUVE – Da quando Allegri siede sulla panchina della Juve, la Coppa italia è un affare bianconero: quattro vittorie di fila (negli anni dispari con la Lazio, in quelli pari col Milan) ed un egemonia costante, Tra l’altro, i bianconeri non prendono gol dal 5 aprile 2017, quando persero a Napoli con un ininfluente 3-2. Con CR7 ai bianconeri sembra ancora più difficile l’impresa di provare ad estromettere i bianconeri, la cui ultima eliminazione risale all’edizione 2013/2014, quando uscirono ai quarti con la Roma, ma probabile che l’asso portoghese venga concentrato più sulla Champions ed è difficile vederlo in Coppa Italia da protagonista, anche se probabilmente l’impronta potrebbe lasciarla qualche volta anche quì.

NEL PROSSIMO FUTURO – Grandi appuntamenti di calcio vero dalla settimana prossima: Giovedì 26 luglio l’Atalanta debutterà nel secondo turno preliminare di Europa League opposta ai bosniaci del Sarajevo a Reggio Emilia, dopo che il TAS di Losanna ha riammesso il Milan nella fase a gironi, escludendo di nuovo dall’Europa la Fiorentina, che avrebbe dovuto disputare i preliminari al posto degli orobici. Lo stesso giorno ci sarà il sorteggio del calendario della nuova serie A, in cui sono a rischio Chievo e Parma, dopo le ultime vicende giudiziarie, con Crotone e Palermo in preallarme. E nel weekend del 18 e 19 agosto già si parte, tre turni tutti filati prima del debutto della nazionale di Mancini nella Nations League, il 7 settembre con la Polonia a Bologna. Ma prima, grande attesa anche per i sorteggi dei gironi di Champions League il 30 agosto, e di Europa League, il 31. Con sei italiane (speriamo sette con l’Atalanta) già certe dell’Europa. Non manca molto, teniamoci pronti!

Informazioni su diego80 (2310 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: