ULTIM'ORA

Riflessioni di calcio 2018/2019 – La serie A che verrà

Finalmente è nata: Giovedì 26 luglio sono state estratte le 19 giornate che comporranno la serie A 2018/19, che partirà nel weekend del 18 e 19 agosto: Una serie A che si preannuncia spettacolare, la prima con Cristiano Ronaldo, la prima con i blocchi orari fissi, la prima con la diretta in esclusiva via web, la prima dal 2004 senza la trasmissione su Mediaset Premium, la prima di Ancelotti a Napoli, dei fratelli Inzaghi entrambi in serie A, di Nainngolan all’Inter, di Pastore alla Roma, e magari quella del ritorno di Bonucci alla Juve e di Higuain al Milan, la prima col turno a Santo Stefano. Vediamo in dettaglio cosa ci propone.

 

CR7 MANIA – Il colpo dell’estate pallonara si è concretizzato il 10 luglio, anche se la Juve per vederlo all’opera dovrà aspettare l’amichevole in famiglia del 12 agosto. Ronaldo debutterà al Bentegodi contro il Chievo che ha rischiato la retrocessione per il caso delle plusvalenze col Cesena. La squadra di Maran è rimasta in serie A, ma c’è il rischio di pesanti sanzioni a campionato in corso, mentre il Crotone in B spera ancora in un ripescaggio al posto dei venet. Ha rischiato anche il Parma, dopo i casi degli sms sospetti di Calaiò, invece la squadra emiliana si salva, seppur col -5 per responsabilità oggettiva e la squalifica di tre anni dell’attaccante parmense, che significa ormai fine anticipata della carriera.  Tra l’altro Parma e Frosinone, le due neopromosse, saranno le altre immediate trasferte italiane di CR7.

NOVITA’ DAZN – Prima che il fenomeno portoghese sbarcasse in Italia, i diritti televisivi del calcio hanno subìto una rivoluzione: il calcio italiano sparirà dal digitale terrestre: addio a Mediaset Premium, che ha proposto diverse partite di serie A delle big a partire da gennaio 2005, ora i diritti se li spartiranno fino al 2021 Sky e Dazn, una piattaforma streaming che si raggiunge attraverso una app, via web, tablet e cellulari a cui potranno attingere anche gli abbonati Mediaset Premium al modico prezzo di 19,90. La novità è la suddivisione del turno di campionato in pacchetti televisivi: tre gare saranno di sabato con inizio alle 15, 18 e 20,30; 6 gare la domenica (una alle 12,30, tre alle 15, una alle 18 ed una alle 20,30) ed una il lunedì sera alle 20,30, appuntamento fisso tranne nei turni che precedono la sosta od un turno infrasettimanale, in cui sarà sostituito dall’anticipo del venerdì alle 20,30. Infatti le partite serali vengono anticipate di un quarto d’ora e partiranno alle 20,30 al posto delle 20,45. La novità è Dazn, appunto, proveniente dalla piattafornìma Perform, che trasmetterà solo per il web tre gare, tra cui la finestra del sabato sera, oltre che ad una di quelle delle 15. Sky proporrà per i suoi abbonati 7 gare, e manterrà ovviamente l’offerta più ampia (avendo anche Champions ed Europa League in esclusiva), anche se per gli appassionati del calcio nel barettino del sabato sera non ci sarà più la possibilità di seguire col vecchio metodo tradizionale il campionato, a meno che non si abbia una moderna Smart Tv e non sia abbonati a Dazn, visto che ci vorranno due abbonamenti per seguire tutta la serie A. Il nuova format però debutterà dalla quarta giornata (15-16-17 settembre), visto che i primi tre turni saranno in format estivo: due anticipi al sabato alle 18 e 20,30, un anticipo alle 20, 6 gare alle 20,30 ed una il lunedì sera (per i primi due turni, alla terza si anticipa a venerdì). Di certo spariranno gli anticipi in blocco per la Champions o i posticipi per l’Europa League: con gli orari predefiniti non si potranno creare i quattro anticipi, anche se è probabile che le due squadre impegnate in Champions di martedì potrebbero anticipare al sabato. andando in due delle tre finestre.

26 DICEMBRE IN CAMPO-  Confermato come la passata stagione il periodo natalizio in campo, in cui vedrà disputarsi gli ultimi tre turni del girone d’andata: due sabati (22 e 29 dicembre) e, novità assoluta, il “boxing day” di Santo Stefano. In questi tre turni non ci saranno anticipi o posticipi: tutte le gare si giocheranno lo stesso giorno con quattro fasce orarie (12, 15, 18 e 20,30), così come il sabato pasquale 20 aprile. Nei due turni infrasettimanali del 26 settembre e 3 aprile le partite inizieranno alle 21 con anticipi alle 19, e forse due anticipi di martedì alle 19 e 21, ma è ancora tutto da stabilire. Le soste per la nazionale saranno il 9 settembre, dopo tre turni giocati e non due, il 14 ottobre, il 18 novembre ed il 24 marzo, mente la sosta invernale va da domenica 30 dicembre a venerdì 18 gennaio, anche se domenica 13 gennaio molte squadre di serie A torneranno in campo per disputare gli ottavi di Coppa Italia.

SI INIZIA! – Come antipasto, subito Lazio-Napoli alla prima giornata, mentre alla seconda già sfide infuocate come Juve-Lazio, Napoli-Milan e Roma-Atalanta, ovvero tre sfide tra squadre giunte nei primi 7 posti la scorsa stagione. Alla terza c’è Milan-Roma: non male come riscaldamento prima del debutto azzurro nella Nation League. A fine settembre il primo derby, alla settima giornata, con quello romano nello stesso turno di Juventus-Napoli. Due turni dopo il derby milanese,settimana successiva Lazio-Inter e Napoli-Roma, quindi un caldissimo Milan-Juventus a metà novembre (assieme ad Atalanta-Inter), e poi il turno dopo, alla tredicesima il derby genovese assieme a Lazio-Milan. Ad inizio dicembre Roma-Inter e Fiorentina-Juve, il cui ritorno animerà il sabato pasquale. Alla quindicesima ancora Juve-Inter (stessi giorni, 9 dicembre e 28 aprile, dell’ultima stagione), nella sfida incrociata Milano-Torino (c’è anche Milan-Torino). Alla sedicesima, turno dell’ultimo derby, quello torinese, si ripete Atalanta-Lazio (stesse date passata stagione), mentre nel sabato pre pasquale si ripete pure Juve-Roma come nel 2017 e nel 2016, oltre a Milan-Fiorentina, ancora in fondo.Nell’inedito boxing day, alla penultima, CR7 arriva a Bergamo, nello stesso turno in cui c’è Inter-Napoli e la sfida in famiglia tra gli Inzaghi, mentre niente sfide classiche all’ultimo turno, anche se sarà la classifica a stabilirlo.

 

calendario_seriea

Informazioni su diego80 (2325 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: