ULTIM'ORA

Alpamayo 5947m Alpinismo e Solidarietà : prime immagini dalla spedizione arrivata in Perù.

Proprio oggi Luca Masarati ci ha inviato le prima immagini dall’arrivo della spedizione in Perù. VBTV seguirà il viaggio di questi 3 ragazzi bergamaschi con uno sguardo privilegiato, la prima parte di questa avventura consiste nel raggiungere i 5947 metri della piramide di ghiaccio del Alpamayo sulla Cordillera Blanca.

Alpamayo è una delle vette più incredibili della Cordillera Blanca delle Ande peruviane. e prende il nome dal fiume Allpamayu che ha origine. È una delle più belle facce di ghiaccio delle Ande poichè per raggiungere la vetta sono richiesti da due a tre giorni. La Cordillera Blanca comprende oltre 300 cime principali e 20 di queste salgono oltre i 6000 metri. Il picco è considerato da molti come la montagna più sorprendente del mondo, una salita di Alpamayo è un risultato apprezzato e riconosciuto dagli alpinisti di tutto il mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo un lunghissimo viaggio in aereo e autobus il nostro Luca Masarati, David Carminati di Zogno e Stefano De Maestri di Ponteranica sono giunti a Lima e poi Huaraz. Gli obiettivi di questa spedizione sono molteplici :

I ragazzi infatti si sono prefissati ben 4 obiettivi:

– Scalare i 5947m dell’Alpamayo dalla via diretta dei francesi, Portare la bandiera di AIRC in vetta all’alpamayo

– Portare aiuto, facendo volontariato in una scuola materna a Huaraz.

– Raccogliere 5947€ per AIRC (5947 € =5947m dell’alpamayo)

– Volontariato nella scuola materna: i ragazzi hanno già raccolto circa 1000€ per la scuola materna , con questi soldi in accordo con la dirigente della scuola pittureranno l’edificio visto che ne hanno necessità, mentre i soldi restanti verranno impiegati in risorse e attività utili in loco. L’attività durerà 5 giorni.

Il programma dell’impresa alpinistica è il seguente :

29/07/2018 HUARAZ 3100m – laguna Willacocha 3725m 1° giorno di acclimatamento data l’elevata altitudine

30/07/2018 Huaraz (3100m)- Llaca – Campo Base Vallunaraju (4890m) 2° giorno acclimatamento. Trasferimento verso la Llaca Valley, dove avrà inizio il trekking di avvicinamento al Campo base del Vallunaraju. Un sentiero piuttosto ripido e diretto, che porterà in circa 2/3 ore al Campo Moreno.

31/07/2018 Campo Base Moreno (4890) – CIMA Vallunaraju 5686m – Huaraz (3100m) 3° giorno acclimatamento. Partenza verso le 3 .00 di mattina, un primo tratto su risalita di granito condurrà all’inizio del ghiacciaio, quindi con ramponi ai piedi si procederà sul ghiacciaio superando vari ponti di neve, fino ad una sella, da qui si risalirà un pendio a circa 40° per raggiungere su pendenze più moderate la cresta finale che ci condurrà alla cima. Successivo rientro a Huaraz

01/08/2018 riposo e preparazione materiali Alpamayo. 4° giorno acclimatamento

02/08/2018 Huaraz(3100m) – Villaggio di Cashapampa – Campo tendato a Llamacorral(3750mt) Trasferimento in pick up al villaggio di Cashapampa. QuI verrà caricato tutto il materiale tra i portatori ed i muli, a questo punto avrà inizio il trekking verso il Campo base dell’Alpamayo. Prima tappa a Llama Corral (3750) , un luogo idilliaco dove verrà allestito il primo campo tendato.

03/08/2018  Llamacoral – Campo Base Alpamayo (4200mt.) – Dopo colazione si parte per questa seconda giornata di trekking, risalendo la valle su un sentiero comodo in dolce salita, si seguirà il corso del fiume, oltrepassato un bel lago, al termine del quale è prevista la sosta per uno spuntino, prima di cominciare la salita che con vari tornanti che porterà sull’altopiano alla base della morena, qui in un bosco rado si trova il Campo Base.

04/08/2018 Campo Base Alpamayo (4200mt.) Campo Moreno (4600mt.)- Campo 1 (5300mt.) Dal campo Base, parte un ripido sentiero che in circa 3 ore conduce a delle placche di roccia, su queste terrazze allestiremo il Campo. Da qui parte la traccia sul ghiacciaio che conduce al campo 1. Giunti al ghiacciaio indossati i ramponi e picozza, legati seguiremo la traccia che si snoda lungo il ghiacciaio superando alcuni crepacci. Prima di giungere al Colle tra l’Alpamayo ed il Quitaraju (6040mt.) andranno superati alcuni pendii e muri di neve e ghiaccio più o meno ripidi a seconda del periodo e delle annate. A questo punto superato il colle sulla destra finalmente verrà scorta la parete lo scivolo dell’Alpamayo in tutta la sua bellezza. In discesa verrà quindi raggiunta la zona pianeggiante sul ghiacciaio alla base della parete dove verrà allestito il Campo.

05/08/2018  Cima Alpamayo (5947mt) -Campo Base (4200mt.) ( GIORNO CHE VERRA’ TENTATA LA CIMA ) Partenza alle 2.00 di mattina, dal campo alla crepaccia terminale occorrono circa 1 ora di cammino su pendii di neve man mano sempre più ripidi. Da qui si inizia la scalata superando tiro dopo tiro (circa 8/10) pendii di neve e ghiaccio con pendenze crescenti da 50° a 80° in base alla stagione. Giunti alla fine della via sulla cresta, da qui si scende con circa 6 corde doppie. Rientrati al campo1, si riparte per scendere direttamente al Campo Base.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: