ULTIM'ORA

Lobotomia, 104 e TSO: quando la sanità mentale e psichica è protagonista nel web

Quante volte nella giungla del web, soprattutto nei social, troviamo commenti sugli articoli diventati veri e propri tormentoni? C”è chi parla di “lobotomizzati”, chi invoca la “104” e chi chiede un “TSO”. Certi magari faticano a capire l’uso di questi temini tutti legati al sistema sanitario ed ospedaliero, tutti medodi che in qualche modo vengono associati a squilibri mentali e psichici, riferendosi in modo crudele, ad uscite non proprio felici o azioni molto contestate. Andiamo a vedere “nel profondo” il significato reale dei termini.

LOBOTOMIZZATO – Termine che indica le persone che di solito ripetono gli stessi concetti, spesso banali ed inesatti , fino allo sfinimento. Deriva da LOBOTOMIA, che era “un intervento di psicochirurgia conosciuto anche come leucotomia. Consisteva nel recidere le connessioni della corteccia prefrontale dell’encefalo. Poteva essere eseguita con la variante dell’asportazione o distruzione diretta di esse. Il risultato più riscontrato era il cambiamento radicale della personalità. La lobotomia era usata in passato per trattare una vasta gamma di malattie psichiatriche come la schizofrenia, la depressione, la psicosi maniaco-depressiva o disturbi derivati dall’ansia. Oggi la lobotomia viene praticata, in una forma meno distruttiva e più selettiva, in casi di epilessia se il paziente è farmaco-resistente, e prende il nome di leucotomia temporale anteriore”

Termine che quindi indicherebbe nel figurato del web un cambio di personalità che farebbe esprimere sempre gli stessi stereotipi, cone sullo juventino che ruba, sull’interista prescritto al processo, o sul politico di sinistra o destra, o sull’ennesimo immigrato che ne combinerebbe di tutti i colori.

LEGGE 104 – Spesso viene citata nei commenti sempre per “marchiare” commenti inopportuni o fuori luogo. La legge 104 è una sentenza del 5 febbraio 1992, legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate. Testo aggiornato alle modifiche introdotte con il decreto legislativo 13 aprile 2017 n. 66. Riguarda l’assistenza retribuita per persone con handicap o con gravi carenze di autosufficienza, e se il paziente ha i requisiti, si può chiedere assistenza all’Inps con contributi che variano da 1.000 a 1.900 euro mensili.   Vi riportiamo il testo in questo link.

Quindi, la richiesta della legge 104 in questo caso è simpaticamente (diciamo così) rivolta a quelli che appunto, scrivono cose un po’ furi dall’ordinario.

TSO – Anche questo termine si può associare a quelli che scrivono post o commenti un po’ troppo discutibili. il TSO è la sigla di Trattamento Sanitario Obbligatorio, ovvero”procedure sanitarie normate e con specifiche tutele, in genere di legge, che possono essere applicate in caso di motivata necessità e urgenza clinica, conseguenti al rifiuto al trattamento del soggetto che soffra di una grave patologia psichiatrica non altrimenti gestibile, a tutela della sua salute e sicurezza e/o della salute pubblica.” Anche quì ci sono leggi che vengono spiegate quì in maggior dettaglio.

Tutti e tre i termini quindi sono associati a malattie mentali per cui è richiesta assistenza od interventi, quindi prendono sempre più piede nel web queste terminologie di leggi e condizioni che riguardano la psiche umana. Veri e propri tormentoni che per chi li subisce magari possono essere considerati offensivi, ma che ormai sono diventati nel linguaggio comune tra i commentatori delle nefandezze web. E che pian piano assumono anche un significato ironico, se uno non ne ha realmente bisogno.

 

 

 

Informazioni su diego80 (2330 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: