ULTIM'ORA

Riflessioni di calcio 2018/19 – Nona giornata

Torna il campionato dopo la sosta di ottobre per gli impegni con le Nazionali, e grazie alla prima partita non vinta dalla Juventus ora si riducono le distanze dalle inseguitrici, rendendo il campionato meno noioso. Nella tre giorni dal 20 al 22 ottobre non ha vinto il fattore campo, con un solo successo casalingo, quello dell’Inter nel derby, e con riprese scoppiettanti in cui si sono segnati ben venti gol. In coda sembrano essersi assestate Empoli, Frosinone e Chievo.

 

Sabato 20 ottobre si è partiti con un risultato a sorpresa: alle 15 il tonfo casalingo della Roma con la Spal: a segno Petagna su rigore e Bonifazi, al primo gol in serie A. La Roma mette in conto solo una traversa di pellegrini ed un finale in superiorità numerica per l’espulsione del portiere Milinkovic-Savic. Spal che raggiunge così la doppia cifra agganciando il Milan, a -2 dalla stessa Roma. Alle 18 il pri a sorpresa della capolista, fermata dal Genoa di Juric: bianconeri in vantaggio con un gol facile facile di Ronaldo, l gol numero cinque, poi non arriva il raddoppio e nella ripresa la Juve arretra ed il Genoa coglie il pari con Bessa. In serata il Napoli ne aprofitta per portarsi a -4 vincendo ad Udine per 3-0: a segno Fabian Ruiz, al primo gol in A, poi Mertens su rigore e Rog, appena entrato. Quarto ko di fila per i friulani. Domenica alle 12,30 lo spettacolare pari nella sfida di coda tra Frosinone ed Empoli (3-3) non cambia le cose in classifica per entrambe. I ciociari passano in vantaggio con un autogol di Silvestre, poi Zajc coglie il pari. Ad inizio ripresa Silvestre si riscatta dell’autogol,e dopo aver colpito un palo segna il gol del vantaggio. Frosinone ribalta con una doppietta di Ciofani, ma Ucan, al debutto in campionato, coglie il pari coin un gran gol. Neppure il problema del gol risolto riporta al successo i frusinati. Nelle tre gare delle 15, spicca il ritorno al successo dopo 8 turni dell’Atalanta, che travolge per 5-1 a domicilio il Chievo, in cui non poteva esserci peggior esordio per l’ex ct della Nazionale ventura. Subito i gol di De Roon ed Ilicic, poi l’espulsione di Barba chiude i conti per l’Atalanta che dilaga con Ilicic, che firma una tripletta con altri due gol, e Gosens. Gloria solo nel finale per il Chievo, con Birsa che prima colpisce il palo su punizione e poi segna su rigore. Orobici che lasciano cos’ la quart’ultima posizione, Chievo sempre sotto lo 0, alla quinta sconfitta di fila. Inoltre, l’Atalanta segna cinque gol al Bentegodi per la seconda volta quest’anno, dopo il 5-0 al Verona del 18 marzo. Colpo nel finale della Lazio, che passa 2-0 al Tardini con reti di Immobile su rigore (sesto gol) e Correa: biancocelesti conservano la quarta piazza in attesa dello scontro diretto con l’Inter. Spreca invece un doppio vantaggio il Torino a Bologna: granata avanti con Iago Falque e Baselli, ma i rossoblu di Inzaghi recuperano con Santander e Calabresi, al primo gol in A. Alle 18 la Fiorentina fermata in casa dal Cagliari: non basta Veretout su rigore, i sardi raggiungono il pari con Pavoletti, neo papà. In serata il derby milanese è deciso dal solito Icardi che nel recupero sigla il gol vincente che manda i nerazzurri al terzo posto, a -6 dalla Juve. Partita che in generale gli uomini di Spalletti han meritato, con un palo di De Vrij ed un gol annullato ad Icardi. Gol tolto anche al milanista Musacchio. Nessun gol nella sfida di lunedi 22 tra Sampdoria e Sassuolo: Samp al quinto posto solitario, ma non allunga, neroverdi con un punto in memo.  Ora in settimana tornano le coppe europee con i big match di martedì (Manchester United-Juve, senza Mandzukic e Roma-CSKA) e mercoledì (Barcellona-Inter senza Messi e Nainngolan e PSG-Napoli)m mentre giovedì ci sono Marsiglia-Lazio e Milan-Betis per l’Europa League. Nel prossimo turno il turno 10, con Empoli-Juve e Atalanta-Parma sabato, e con Lazio-Inter , Milan-Samp e Napoli-Roma domenica.

Petagna trasforma il rigore del vantaggio della Spal all’Olimpico

Il quinto gol di Ronaldo non basta alla Juve per il successo

Fabian Ruiz porta in vantaggio il Napoli ad Udine. ANSA/STEFANO LANCIA

Ilicic mattatore della partita col Chievo con una tripletta

Icardi realizza il gol vittoria nel derby

NATIONS LEAGUE, RINASCE L’ITALIA. Buone notizie arrivano dalla Polonia, dove la Nazionale di Mancini domenica 14 vince nel recupero con un gol di Biraghi ed evita la retrocessione in Lega B, che spetta invece ai polacchi: ora a novembre possiamo anche giocarci il primo posto col Portogallo a San Siro, che vorrebbe dire fase finale a giugno. Di certo siamo teste di serie nel sorteggio delle qualificazioni per Euro 2020 che inizieranno a marzo.  In precedenza mercoledì 10 pareggio a Bologna con l’Ucraina, in cui gli azzurri hanno comunque mostrato buone indicazioni.

Il gol di Biraghi che potrebbe dare la svolta in chiave azzurra.

Informazioni su diego80 (2331 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: