ULTIM'ORA

30 anni di Striscia la Notizia, la punta di diamante di mediaset

Cominciò tutto su Italia 1 la serata del 7 novembre 1988. Antonio Ricci, che negli anni precedenti era reduce dai suoi programmi di successo “Drive In” e “Odiens” fece debuttare un nuovo programma satirico, affidandosi proprio a due comici della sua scuderia; Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo. La striscia durava non più di 5 minuti, andava in onda dalle 20,25 alle 20,30 e leggeva le notizie della giornata in modo irriverente e scherzoso. Di quella prima edizione, conclusasi  il  16 dicembre dello stesso anno, se ne sono susseguite molte altre. Quella attuale, iniziata il 24 settembre, è la 31ma, con alla conduzione attualmente della coppia storica, Ezio Greggio, che è stato presente in 30 edizioni (assente solo nell’edizione 1991/92) ed Enzo Iachetti, presente da 25 edizioni, ininterrottamente dall’annata 1994/95. I due resteranno alla conduzione fino al 5 gennaio 2019, per poi essere sostituiti dal duo comico Ficarra e Picone, anche loro tra le coppie più longeve, avendo condotto 15 edizioni (debutto nell’annata 2005/2006) e poi dal 15 aprile all’8 giugno toccherà a Gerry Scotti assieme a Michelle Hunziker, che già aveva condotto il varietà con Greggio fino al 13 ottobre. Striscia è sempre stato una trasmissione di punta di Mediaset: da semplice tg satirico nel corso degli anni è diventata sempre di più una trasmissione d’inchiesta e di denuncia, tanto che sono aumentati sempre di più gli inviati sul campo, tanto che diverse regioni hanno o avevano  i loro inviati fissi (Sicilia, Sardegna, Puglia, Veneto). Dagli attacchi ad Affari Tuoi, rivelandone le irregolarità, allo scoperchiamento della rete truffaldina di Wanna Marchi e del tubo Tucker, alle recenti scoperte delle plusvalenze di Chievo e Cesena, Striscia ha denunciato diverse irregolarità, per non parlare delle opere rimaste incompiute o di loschi figuri che vivono innescando truffe anche colossali. Il tutto abbellito dalla presenza delle “veline” le storiche vallette della trasmissione (all’inizio furono quattro, poi passate a due, col binomio bionda/mora) che ha consacrato ex ragazze di Non è la Rai come Alessia Merz, Laura Freddi, Miriana Trevisan, Cristina Quaranta, e lanciato nuove star come Elisabetta Canalis, Maddalena Corvaglia, Melissa Satta. Il loro ruolo all’inizio era appunto di portare i fogli delle notizie (“le veline” appunto) ai conduttori, ma dalla metà degli anni ’90 si ridussero a semplici ballerine degli stacchetti. Presenza importante anche quella del Gabibbo, il pupazzo ideato nel 1990 e primo vero inviato del programma, anche se col tempo la sua presenza è diventata sempre più ornamentale, visto l’aumento degli inviati.

Gianfranco D’Angelo ed Ezio Greggio con le quattro veline della prima edizione, andata in onda per soli due mesi a fine 1988. Fu l’unica edizione in cui greggio occupava la poltrona di destra: in tutte le altre si siederà sempre su quella di sinistra.

BREVE STORIA – La seconda edizione si spostò su Canale 5 e prese al via l’11 dicembre 1989. La durata venne estesa a 10 minuti ed a sostituire Gianfranco D’Angelo ci fu l’attore teatrale Raffaele Pisu per tutta la durata della stagione, concludendosi il 30 giugno 1990. La terza stagione fu la prima a partire in autunno per quella che sarebbe stata la stagione regolare, dal 1° settembre 1990 fino al 29 giugno 1991, riconfermando la stessa coppia di conduttori, per l’ultima volta con gli stessi conduttori dall’inizio alla fine. Nel 1991/92 si passa da quattro a due veline (Terry Sessa e Simonetta Pravettoni) e la grande novità è che è l’unica edizione senza Ezio Greggio, nonchè la prima ad avere diverse coppie di conduttori: si parte con Lando Buzzanca e Giorgio Faletti, da dicembre Teocoli/Vastano, sostituito poi da gennaio da Gino Bartali e da aprile da Maurizio Ferrini/Emma Coriandoli e poi a giugno 10992 da Bisio/Fantoni. Dopo il terremoto di conduttori, per l’edizione 1992/93 Ricci richiama Ezio Greggio, affiancato da Ric del duo Ric & Gian, mentre da gennaio a giugno 1993 torna la coppia Ferrini/Vastano. Anche le veline vengono sostituite a stagione in corso. La stessa coppia torna per l’annata successiva, sostituita poi da fine febbraio 1994 da Alba Parietti (prima donna a condurre il tg satirico) e Ferrini/Coriandoli, mentre negli ultimi due mesi, maggio e giugno, tornò Sergio Vastano al posto della Parietti.

Tra le bizzarre coppie di conduttori di Striscia anche quella formata da Sergio Vastano ed Emma Coriandoli, ovvero Maurizio Ferrini.

Ma fu dall’edizione 1994/95 che Striscia prese il format ancora attuale col debutto della coppia Ezio Greggio ed Enzo Iachetti, allora semi sconosciuto attore teatrale, noto per le “poesie bonsai” al Maurizio Costanzo Show. Con loro c’è anche il debutto fisso della coppia di veline bionda e mora, che porta la trasmissione fino ai giorni nostri: dal 26 settembre 1994 ci sono due ex ragazze di Non è La Rai: la bionda romanaLaura Freddi (ai tempi nota per un flirt con Paolo Bonolis) e la mora napoletana Miriana Trevisan. Greeggio/Iachetti diverranno la coppia più rodata della trasmissione (saranno insieme per 25 edizioni consecutive, comprese quella attuale). Da tradizione poi Greggio lasciava il programma a fine febbraio, dopo essersi occupati del Festival di Sanremo (in cui rivelarono in anticipo il vincitore dell’edizione 1996, Ron, con un gioco di parole di Enzo Iachetti, e anche quello dell’edizione 1997, i Jalisse), e a prendere il suo posto arrivava il comico napoletano Lello Arena. Così successe fino all’edizione 1996/97, quando toccarono a Massimo Boldi e paolo Villaggio da marzo ad aprile 1997, e poi da Gene Gnocchi e Tullio Soleghi, che ebbero uno straordinario successo nel periodo aprile/maggio 1997 ideando la parodia albanese di Striscia, chiamata “Striscia La Berisha”. La stagione fu poi conclusa da Gerry Scotti e Franco Oppini. La coppia Gnocchi/Solenghi riconfermata anche per la primavera 1998, anche se a febbraio ci fu un mese di conduzione di Claudio Lippi con Ezio Greggio. Nell’edizione 1998/99 nella seconda parte ci fu la coppia Gene Gnocchi/Gerry Scotti (con la storica gag di Scotti che imitando il salto sul bancone di Greggio, ruppe la scenografia nella puntata di debutto del 1° marzo 1999). Dall’edizione 1999/2000 il programma si assestò e per quattro stagioni il programma vide le stesse coppie di conduttori: Greggio/Iachetti da fine settembre a  a marzo e Paolo Bonolis e Luca Laurenti da marzo a fine giugno (questi ultimi crearono la “Bucatini Disco Dance” come sigla, parodia di “Daddy Cool” degli Scooba). Nel 2003/2004, col ritorno di Bonolis in Rai, nel segmento primaverile addirittura ci furono un tris di conduttori: Luca Laurenti, Anna maria Barbera e Alessandro Benvenuti, che però lasciò dopo soli due giorni per contrasti con Ricci e fu rilevato dall’ex inviato siciliano Sasà Salvaggio, primo inviato ad essere promosso conduttore). L’edizione 2004/2005 fu la più caotica: per la prima volta Iachetti non partiva dall’inizio, ma ci fu il debutto di Michelle Hunziker, che condusse il programma fino all’8 gennaio 2005, quando vide il ritorno di Iachetti fino a metà marzo, quando fu poi sostiuito per 10 giorni dal comico calabrese Franco Neri. Da aprile a giugno Ricci sperimentò le conduzioni occasionali: dal 5 aprile all’11 giugno si alternarono ben 17 conduzioni diverse, e tra i conduttori occasionali ci furono anche Mike Bongiorno, Gigi D’Alessio, Maria De Filippi, Nino D’Angelo ed Ariedo Braida. Persino le due veline, Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia, condussero il programma (che perse molte volte col conncorrente Affari Tuoi) nell’ultima settimana di trasmissione a giugno. Dal 2005/2006 le coppie furono quattro (sempre con Greggio che condusse prima con Neri, poi Iachetti, poi la Hunziker) e da marzo 2006 debuttarono Ficarra e Picone, una coppia riconfermata tutt’ora. Dall’edizione successiva, 2006/2007, tornò Iachetti dal debutto, e si consolidò da allora il cmbio da gennaio con la Hunziker ed in primavera con Ficarra e Picone (salvo nell’edizione 2012/2013), in cui fu la Hunziker ad iniziare prima. Si cambiò di nuovo dal 2013/14, con Greggio che non partiva dall’inizio  dopo ben 22 anni: ad affiancare la Hunziker al nono mese di gravidanza arrivò l’imitatrice Virginia Raffaele, che condusse per due settimane travestita dai suoi personaggi imitati. Il Gabibbo sostituì la Hunziker il 9 ottobre 2013, giorno in cui la Hunziker partorì, e la svizzera tornò a tempo di record alla conduzione dal 10 ottobre, affiancata dapprima da Gerry Scotti, poi da Piero Chiambretti, poi da Ezio Greggio. La coppia Greggio Iachetti fece il periodo più breve insieme, da 7 gennaio al 21 febbraio 2014. L’edizione 2014/15 vide al debutto Leonardo Pieraccioni e maurizio Battista, che condussero per 5 sole puntate, per essere poi sostituiti da fine settembre da Chiambretti/Hunziker. Nell’edizione 2015/16 toccarono anche a Maria De Filippi e Mara Venier condurre per un breve periodo affiancando la Hunziker, mentre per un mese debuttò Cristian De Sica, ad ottobre. Turbillon di conduzioni anche nel 2016/17, tra cui debuttavano Belen Rodriguez e Luca e Paolo, fino al ritorno di Gerry Scotti nelle ultime due edizioni.

I siciliani Ficarra e Picone, da 15 anni dietro al bancone di Striscia. Debutto nel 2005

 

Michelle Hunziker, la lady di Striscia, con 15 edizioni alle spalle

VELINE – Meritano sicuramente un capitolo a parte: le veline sono le vallette del programma, e negli anni ’90/2000 la velina spesso è stata connubio con calciatore e personaggio famoso: la prima fu Laura Freddi, che ebbe una relazione con Paolo Bonolis. Robeta Lanfranchi si legò al conduttore Tv e doppiatore Pino Insegno. Alessia Merz è legata tuttora a Fabio Bazzani, ex calciatore. Alessia Mancini ha sposato l’attore ed ex concorrente del Grande Fratello Flavio Montrucchio. Poi arrivò Elisabetta Canalis: tra le conquiste della bella sarda si annoverano Bobo Vieri e George Clooney. La collega Maddalena Corvaglia si fidanzò per bel 5 anni con Enzo Iachetti, poi sposò Stef Burns, chitarrista di Vasco Rossi, comparendo anche in un video del cantante. Giorgia Palmas, altra sarda del programma, si è legata al calciatore Davide Bombardini, poi lasciato si è messa con Vittorio Brumotti, ex inviato del programma e campione di bike trial. Melissa Satta si legò anch’essa a Cristian Vieri, ma poi virò su Kevin prince Boateng, attuale centrocampista del Sassuolo. Dove gioca anche Alessandro Matri, fidanzato di Federica Nargi, altra ex velina.

Le prime veline furono quattro, e quelle della prima edizione sono finite nelle “meteore”: Le more Cristina Prevosti e Eliette Mariangelo, e le bionde Micaela Verdiani e Stefania Dall’Olio. Alzi la mano chi le ha sentite nominare. Nelle prime cinque edizioni comunque furono diverse le ragazze che si alternavano  scendendo il famoso scivolone con i pattini e portando le notizie da leggere ai conduttori: tra le più note troviamo Terry Sessa e Simonetta Pravettoni, forse la prima vera coppia di veline, ma anche Fanny Cadeo, figlia di Cesare, e Ana Laura Ribas, prima velina straniera del programma. Dal 26 settembre 1994, con la partenza della sesta edizione, Ricci cambia: basta via vai di veline, devono essere solo due, bionda e mora Tocca a Laura Freddi e Miriana Trevisan, ex ragazze di Non è la Rai, che sul bancone danzano solo nella stagione 1994/95, anche se Miriana conduce per l’estate 1995 Paperissima Sprint col Gabibbo. L’anno dopo tocca ad Alessia Merz e Cristina Quaranta, anche loro per la sola annata 1995/96. Tocca quindi a Roberta Lanfranchi e Marina Graziani: la Lanfranchi è sostituita per la stagione 1997/98 da Alessia Mancini, e la bionda Grazian resta per ben tre stagioni. Dal 1999 subentrano Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia, per tre stagioni fino al 2002. Quella stessa estate Ricci decide di eleggere la nuova coppia di veline tramite un casting televisivo condotto da Teo Mammuccari: a trionfare sono Giorgia Palmas ed Elena Barolo, che restano due edizioni. L’edizione del 2004 di veline elegge invece Lucia Galeone e la bionda russa Vera Atyuskhina, che però vengono sostituite dopo una sola stagione visto lo scarso successo (e verrà affiancata loro una Velona extralarge, Emanuela Aurizi), Si torna così alle selezioni tradizionali, e dal 2005 tocca a Melissa satta e alla brasiliana Thais Wiggers, che restano per tre edizioni. Nell’estate 2008 è ancora il concorso Tv a selezionare le nuove veline: stavolta tocca a Federica Nargi e Costanza Caracciolo, che diventano la coppia dei record rimanendo per quattro edizioni (in realtà dovevano essere tre, ma la nuova edizione televisiva di veline slittò di un anno). Nel 2012 la nuova selezione elesse Alessia Reato e Giulia Calcaterra, sul bancone per una sola stagione. Nel 2013 Ricci rompe la tradizione e decise di affidarsi per la prima volta a due “velini” maschi: Pierpaolo Fretelli ed Elia Fongaro sono però un flop completo e da metà ottobre tornano le veline: Ludovica Frasca ed Irene Cioni con i due velini che appaiono solo saltuariamente. Fatto sta che Irene e Ludovica piacciono e restano fino al giugno 2017. Da settembre arrivano poi le due attuali veline, Shayla Gatta e Michaela Silva, prima velina di colore (che rappresenta la velina bionda grazie ad una parrucca ossigenata)

La coppia di veline forse più celebre e chiacchierata: Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia

Informazioni su diego80 (2331 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: