ULTIM'ORA

A Zagabria inizia un sogno diventato realtà

Sembra quasi una curiosa coincidenza ricordarmi che il mio primo giorno di scuola, ormai perso nella profondità dei tempi, risale al 18 settembre 1986. Lo stesso giorno che nel 2019 è il primo di scuola per un’altra “allieva”. L’Atalanta di Gasperini è al debutto nella scuola europea, ma non una scuola elementare, nè una media, nè un liceo: questa è una vera università, visto che è la Champions League. La musichetta dell’inno composto da Tony Britten nel 1992 sarà sicuramente stata studiata per benone quest’estate per non far trovare il popolo nerazzurro impreparato.

L’AVVICINAMENTO ALLA SFIDA – La difesa è il maggior problema della squadra in questa fase iniziale della stagione: sei gol presi nelle prime tre gare di campionato, dopo i campanelli d’allarme nella tournee inglese di quest’estate. Però la squadra orobica ha dimostrato una tendenza a rimanere sempre in partita: lo dimostra la grande rimonta a Ferrara alla prima giornata, la parziale rimonta col Torino alla seconda e il gol al 95′ a Genova domenica, dopo aver subito il pari al 91′. La coppia colombiana Zapata-Muriel, già a tre gol a testa, da garanzie, ed il girone non insormontabile da maggior entusiasmo, pur sapendo che tra le 32 presenti è l’unica al debutto assoluto in Champions, quindi c’è solo da guadagnarci.

A Zagabria stasera inizia un’avventura fantastica, un sogno che vede una realtà consolidata vivere una favola. Anche Udinese e Chievo, negli ultimi anni, sono passati di quì, ma l’avventura è stata breve. Contro la squadra allenata da Nenad Bjelica, ex dello Spezia, bisognerà provare a dar continuità al sogno. Un cammino che vedrà i nerazzurri misurarsi con il Manchester City di Guardiola e lo Shaktar Donetsk, super potenza ucraina imbottita da brasiliani. E se nel girone la squadra inglese pare irraggiungibile, con le altre la Dea può giocarsela. Giocare le gare interne a Sn Siro può essere un handicap, ma anche un ulteriore stimolo per essere grandi in uno stadio da leggenda. Che l’avventura abbia inizio, con la grande speranza a dicembre, di trovarsi tra le magnifiche 16 che a febbraio 2020 si giocheranno gli ottavi di finale.

 

IL CAMMINO DELL’ATALANTA IN CHAMPIONS (dirette su Sky)

 

Mercoledì 18 settembre 2019, ore 21: Dinamo-Zagabria-Atalanta

Martedì 1° ottobre, ore 18,55: Atalanta-Shaktar

Martedì 22 ottobre, ore 21: Manchester City-Atalanta (diretta Canale 5)

Mercoledì 6 novembre, ore 21: Atalanta-Manchester City 

Martedì 26 novembre, ore 21: Atalanta-Dinamo Zagabria ore 21

Mercoledì  11 dicembre, ore 18,55: Shaktar-Atalanta

 

 

Informazioni su diego80 (2352 Articoli)
Nato a San Giovanni Bianco il 15/9/80,attualmente disoccupato,nutre una buona passione per la musica e il calcio,in particolare per la Juventus
Contatto: WebsiteFacebook

Rispondi

UA-76292238-1
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: